NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

Testi

Le modificazioni della funzione gustativa sono molto difficili da interpretare; possono essere quantitative e qualitative.

Alterazioni quantitative del gusto o disgeusie: ipogeusia e ageusia.
Alterazioni qualitative del gusto: situazioni molto rare. Sono affrontate nell'articolo sul cattivo sapore in bocca.

Per ipogeusia s'intende la riduzione del gusto, mentre per ageusia s'intende la perdita completa e irreversibile della funzione gustativa.
Le cause che comportano alterazioni del gusto sono innumerevoli.

Il virus del papilloma umano (HPV) è un virus che si trasmette facilmente con la saliva e può localizzarsi nel cavo orale. E' una infezione che colpisce soprattutto tra i 18 e i 50 anni, entrambi i sessi, ed è favorito dalla scarsa igiene orale e dai rapporti promisqui. Maggiore è il numero dei partner e più elevato sarà il rischio d'infezione.
Si riconoscono tre tipi di lesione.
Papilloma squamoso. Quasi sempre è isolato, predilige la lingua, il trigono retromolare e il palato molle. Ha un classico aspetto a ciuffo o a cavolfiore.
Verruca. La verruca è una lesione abbastanza rara nel cavo orale. La caratteristica macroscopica è il colore madreperlaceo.
Condiloma. Anche questa è una lesione rara. Quasi sempre è una lesione sessualmente trasmessa. Può essere in forma singola o multipla.  

Il papilloma virus (Human Papilloma Virus) è un virus che si trova frequentemente nei genitali, secondo alcuni studi oltre il 50% delle persone ha questo virus, però è del tutto asintomatico. E' attraverso i rapporti orali che passa dai genitali alla bocca, però spesso le nostre difese immunitarie hanno il sopravvento.
Sono stati individuati casi particolarmente sfortunati dove questo virus si è localizzato in alcune cellule della mucosa orale, le ha modificate e le ha trasformate in tumori maligni. Si tratta di una percentuale molto bassa, ma da non sottovalutare. C'è uno studio (1) dove sono stati valutati 100 casi di cancro del cavo orale e in un'alta percentuale si è osservata l'associazione con l'infezione da HPV.

Ritengo che l'otorinolaringoiatra sia lo specialista più indicato per fare queste valutazioni. Se una lesione orale persiste nel tempo il ricorso ad una biopsia risulta essere importante. Spesso la scelta sarà tra biopsia ed exeresi-biopsia. Come ho scritto sopra le degenerazioni verso il cancro sono rare, però avere il conforto di un esame istologico tante volte è importante. Se l'esame sarà negativo o si parlerà di papilloma squamoso o di verruca sarà importante che il paziente si sottoponga a controlli a distanza nel tempo. L'osservazione fatta da uno specialista otorino si differenzia dalla visita eseguita da un medico di famiglia perchè lo specialista dispone di strumenti che permettono la visione anche di quelle zone non visibili direttamente.
Inoltre uno specialista decide molto rapidamente se consigliare l'intervento di asportazione. Questo intervento si esegue in ambulatorio e in anestesia locale. Nella foto si osserva un papilloma del velopendulo che è appena stato asportato.

 papilloma-velopendulo

 

Bibliografia
1 - Gypsyamber D'Sousa et al. Case-Control Study of Human Papillomavirus and Oropharyngeal Cancer. New England Journal of Medicine, 2007; 359: 1944-1956


Vedi anche:
- afte del cavo orale 
- cattivo odore dell'alito 

Il Tinnitus Handicap Inventory sono 24 domande a cui il paziente dovrà rispondere per capire la gravità dell'acufene da cui è affetto. Alla serie di domande si dovrà necessariamente rispondere con una di queste tre opzioni: SI', QUALCHE VOLTA oppure NO. Se desiderate fare questo test è bene che voi scriviate su un foglio o sul computer la risposta che avete dato a ciascuna di queste domande.
Ecco le domande.

In questo articolo troverete le risposte alle domande del Tinnitus Handicap Inventory (questionario per chi soffre di acufeni). Se non avete fatto il test è inutile continuare a leggere e siete invitati a ritornare all'articolo sul Tinnitus Handicap Inventory.

A tutte le domande a cui avete risposto  SI' assegnate punti 4 
A tutte le domande a cui avete risposto  QUALCHE VOLTA date punti 2 
A tutte le domande a cui avete risposto  NO non assegnate alcun punto. 

Sommate i risultati ottenuti.

ACUFENE LIEVISSIMO (fino a 16). E' un acufene che si avverte solo nel silenzio.
ACUFENE LIEVE (da 18 a 36). Provoca occasionali turbe del sonno.
ACUFENE MODERATO (da 38 a 56). Acufene che si avverte anche nel rumore.
ACUFENE SEVERO (da 58 a 76).  Acufene che interferisce col sonno e con le normali attività quotidiane.
ACUFENE CATASTROFICO (da 78 a 96).  Acufene che impedisce lo svolgimento delle normali attività

Questa valutazione è quella proposta dagli autori del test. Lo scopo è quello di fornire un grading clinico all'acufene.

Do una interpretazione personale a questo test.
Non ritengo corretto fare domande al paziente del tipo «pensa che guarirà?»  Nessuno può sapere il futuro e a domande di questo tipo il paziente esprime solo il suo carattere, se è ottimista risponderà di sì e se pessimista risponderà di no. Pertanto sono dell'opinione che le risposte alle domande  8 e 22 non andrebbero considerate. Se tolgo due domande modifico la valutazione finale nel seguente modo.

ACUFENE LIEVISSIMO (fino a 12). E' un acufene che si avverte solo nel silenzio.
ACUFENE LIEVE (da 14 a 32). Provoca occasionali turbe del sonno.
ACUFENE MODERATO (da 34 a 52). Acufene che si avverte anche nel rumore.
ACUFENE SEVERO (da 54 a 70).  Acufene che interferisce col sonno e con le normali attività quotidiane.
ACUFENE CATASTROFICO (da 72 a 88).  Acufene che impedisce lo svolgimento delle normali attività.

La rsiposta alla domanda 8 la ritengo espressione del carattere pessimista o ottimista del soggetto esaminato. La risposta alla domanda 22 non è da prendere in considerazione per capire il tipo di acufene, ma la considero interessante qualora la risposta sia stata SI'. Questa risposta esprime un concetto importante: il paziente è convinto che l'acufene sia il segno che è affetto da una malattia grave, che lo condurrà a morte, e i medici non sono in grado di comprendere il problema.
Purtroppo nella medicina non ci sono mai concetti assoluti, ma questa interpretazione è del tutto fuori luogo. Esistono delle malattie importanti che si caratterizzano per la comparsa di un acufene, ma oggi abbiamo mezzi tecnici, in particolare la TAC e la RMN, che consentono di escludere queste situazioni.

L'errore che commettono molti è concentrarsi sui tentativi per convivere con l'acufene e non cercarne le cause. Il passo veramente importante che le persone affette da acufene devono fare è affidarsi ad un medico competente. Ho spiegato che trattandosi di un fenomeno acustico lo specialista più idoneo è l'otorinolaringoiatra.

Trovo del tutto errato andare dall'agopuntore, dall'osteopata, acquistare in un negozio di audioprotesi un mascheratore per acufeni, andare da uno gnatologo, sottoporsi ad un trattamento laser o sottoporsi a diete particolari. La prima cosa da fare è rivolgersi ad un otorinolaringoiatra e fare prove audiologiche. Se sulla base di queste prove e delle prime indicazioni terapeutiche è bene che il paziente ritorni dallo specialista otorino, in questa seconda occasione si prenderanno in considerazione eventuali accertamenti radiologici.

Riprendendo le risposte al test ritengo che siano molto importanti le risposte alle domande 1, 2, 7, 9, 12 e 13. Fate la somma delle vostre risposte a queste sei domande. Se il risultato sarà inferiore o uguale a 6 ritengo che l'acufene sia poco invalidante, se il risultato è da 8 a 14 sicuramente siamo di fronte ad un acufene che modifica la qualità della vita. Se il risultato sarà compreso tra 16 e 24 significa che l'acufene è invalidante, costituisce un problema importante e modifica notevolmente la vostra vita.

Sulle risposte alle restanti domande dò un po' meno valore in quanto esprimono interpretazioni soggettive. Per esempio la domanda 3 - L'acufene la rende infelice? comporta una valutazione che non ha alcun rapporto con il problema clinico. Una persona può avere un acufene che gli consente di svolgere una vita normale e sentirsi infelice semplicemente perchè quello è l'unico problema della sua vita. Una persona può avere parecchi problemi di salute, per esempio può fare terapie importanti, avere un acufene intenso e invalidante, ma non sentirsi infelice a causa dell'acufene.

Il mio consiglio è quindi di utilizzare questo test eliminando le risposte alle domande 8 e 22. Poi fare la somma delle risposte alle domande 1, 2, 7, 9, 12 e 13 per capire la gravità del vostro problema. Infine fare la valutazione di tutte le domande (escluso 8 e 22).


 Il Tinnitus Handicap Inventory è stato proposto nel 1996 da Newmann  CW, Jacobson GP and Spitzer JP.

Nella sezione acufeni troverai altri articoli che potrebbero interessarti

- Che cos'è l'acufene?
- E' utile il LASER nella terapia degli acufeni? 
- E' possibile avere un acufene e l'udito è perfettamente normale? 
- Esistono acufeni che possono essere sentiti da altre persone? 

Le manifestazioni aftose del cavo orale sono un problema frequente. Sulla superficie mucosa, in particolare su quella del vestibolo orale e sui pilastri palatini si formano piccole ulcerazioni denominate afte. Sono di colore chiaro, leggermente escavate. Quasi sempre sono precedute da piccole vescicole che, rompendosi, provocano vivo dolore. Le afte sono una causa di odinofagia, cioè di dolore durante la deglutizione.
La stomatite aftosa, cioè la presenza di più afte nel cavo orale, è una malattia di origine virale che arriva a guarigione nello spazio di qualche giorno. In alcuni casi il dolore è molto intenso.
Non c'è una terapia specifica contro i virus. Si utilizzano farmaci sintomatici e collutori che possono rendere più sopportabile l'aftosi. Dopo è la forza risanatrice della natura (come onestamente affermavano gli antichi medici) che conduce a completa guarigione.

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Un argomento che presenta analogie con le afte è l'alitosi.

Vedi anche le infezioni da papillomavirus (HPV) 

 Se interessano le neuroscienze: Otoneurolaringologia - la percezione sonora 

Ti suggeriamo anche:

oltre agli argomenti e approfondimenti, puoi trovare informazioni importanti sulle prestazioni offerte nelle sezioni:

carlo govoni camice bianco milano

Nel sito sono inoltre disponibilil'elenco degli studi medici, delle cliniche e varie altre sezioni.

 

Se tu hai una mela ed io ho una mela, e ce le scambiamo, tutti e due abbiamo una mela. ... Ma se tu hai un'idea ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.

George Bernard Shaw (26 luglio 1856 - 2 novembre 1950)

 

DIAGNOSI & TERAPIA è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
www.det.it

diagnosi e terapia rivista


nel numero di dicembre 2020
è stato pubblicato un articolo

scritto da Carlo Govoni 

Lo potete trovare anche al sito
http://www.det.it

http://www.det.it/category/articoli/otorinolaringoiatria/

Visite di otorinolaringoiatria
a Milano

milano corso magenta madonna grazie cdl otorino


CENTRO MEDICO COL DI LANA
MILANO  corso Magenta, 64

Specialista otorinolaringoiatra 
dott. Carlo Govoni

per un appuntamento
by appointment
tel. 0258103023
3358040811  

milano corso magenta centro medico ottimo otorino

Per fissare un appuntamento
col  dott. Carlo Govoni
otorinolaringoiatra
telefono 
3358040811  NO SMS

centralinista ascolto voce cuffia musica lavoro esame audiologia govoni otoneurolaringologia

To reserve an appointment
call  (+39) 3358040811 
NO SMS

call calling cell cellphone 41541 modi

Pour prendre un rendez-vous
(+39) 3358040811
NO SMS

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 4470 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 27980 visitatori
crenoterapiaLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 13076 visitatori
visita-specialistica-domicilio-pazienteQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al ...
Letto da 20301 visitatori
esame-audiometrico-audiologiaLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 56756 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono molto diversi tra loro.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se alcuni interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale),...
Letto da 24002 visitatori
consulenze-tecnicheLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili, qui esporrò le mie idee in tema di Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' in questa che viene spesso interpellato l'otorinolaringoiatra. Le circostanze più frequenti sono gli incidenti stradali, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono problemi di carattere...
Letto da 20908 visitatori
esame-vestibolare-visita-vestibologicaLa visita vestibologica è quella visita che comprende l'esame vestibolare o esame otovestibolare ed è finalizzata a curare i soggetti affetti da vertigine. La vertigine è l'alterazione del senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma è anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto...
Letto da 72207 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Con la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore) e la laringe (laringoscopia indiretta). La visita si completa con la palpazione del collo, la valutazione...
Letto da 75886 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com