NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

Live Social è un interessante programma di Radio Lombardia che tratta in modo specifico argomenti di importanza sociale come il problema del rumore nelle discoteche. Su questo argomento è stato intervistato il dott. Carlo Govoni il 13 maggio 2018. Ecco un riassunto dell'intervista.

Sappiamo che la discoteca è un luogo di svago e utile per fare nuove conoscenze. Nella discoteca c'è musica ad alto volume e stare per ore in quel luogo non è salutare per il nostro apparato uditivo. La legge impone di non superare la rumorosità di 95dB(A).  

Esistono due pericoli per le nostre orecchie: l'ipoacusia da trauma acustico cronico e l'abbassamento temporaneo di soglia.

radio Lombardia live social otorino govoniRadio Lombardia     FM 100,30
Non ci fermiamo mai

 

L'ipoacusia da trauma acustico cronico è del tutto simile ai danni da rumore che un soggetto percepisce utilizzando strumenti rumorosi o lavorando in ambienti dove c'è una rumorosità elevata. Il fenomeno del trauma acustico è molto subdolo, inizia con un abbassamento della soglia uditiva per le frequenze acute. E' tipico, come si vede nell'audiogramma sottostante la perdita per la frequenza di 4000 Hz.

audiometria trauma acustico cronico iniziale

 

Nel trauma acustico cronico la perdita uditiva è bilaterale simmetrica. Col passare del tempo, se si continua a frequentare ambienti rumorosi, la perdita aumenta progressivamente. Il danno da rumore è irreversibile e può solo peggiorare. Ho detto che è un danno subdolo perchè il giovane che va in discoteca non si accorge di questa perdita uditiva in quanto le frequenze acute sono poco importanti nella vita sociale. Questi giovani ritengono di avere un buon udito e, a volte, il danno da rumore viene scoperto casualmente, anche dopo anni rispetto al periodo dove erano soliti passare le notti in discoteca. Un trauma acustico cronico conclamato si presenta con un deficit importante e di facile riscontro con l'esame audiometrico.

audiometria trauma acustico cronico

Nel grafico audiometrico si può vedere una perdita uditiva più ampia
rispetto al precedente, che interessa già la frequenza di 3000 Hz.

 

Un altro problema che interessa tutti coloro che escono da una discoteca è l'abbassamento temporaneo di soglia

Si tratta di una diminuzione dell'udito reversibile che si manifesta appena si esce dalla discoteca e si protrae per alcune ore fino ad un recupero spontaneo dell'udito.

In pratica non abbiamo mezzi per proteggerci da questi fenomeni. La difesa dipende soprattutto dalla nostra informazione sul problema e dal nostro comportamento.

E' vero che un giovane potrebbe mettersi i tappi insonorizzanti (cioè gli otoprotettori), ma si tratta di una soluzione irrealizzabile.

Se siete abituali frequentatori di discoteche i miei consigli sono i seguenti.
- Fate una visita con esame audiometrico e, se è normale, ripetete visita ed esame ogni tre anni. Se vi dicono che c'è un iniziale danno da rumore ripetete l'esame ogni anno.
- Quando uscite dalla discoteca e guidate l'auto fate molta attenzione. State attenti ai suoni e anche a quello che vedete negli specchietti; potreste far fatica a percepire suoni come sirene e a capire da dove provengono.
- Se in una particolare serata la musica vi da fastidio, cercate di stare in quanche angolo dove l'intensità sonora è più sopportabile. Se vi sentite sempre infastiditi vi consiglio di uscire e nei giorni successivi fate un controllo audiometrico.

Oggi esistono delle App per poter fare l'esame audiometrico da soli. Queste applicazioni sono poco utili perchè l'esame audiometrico è un esame che si fa fatica ad eseguire con precisione, i margini di errore sono molti. L'esame audiometrico eseguito da un medico specialista vi offre le maggiori garanzie di esattezza, potrete ricevere consigli utili e soprattutto avrete un documento che attesta la vostra capacità uditiva che, nello specifico o in altre circostanze, potrebbe essere utile. Quindi lasciate perdere le App per fare la prova audiometrica e conservate gli esami audiometrici eseguiti da un medico.

Non bisogna pensare a chissà quale danno potrà avvenire andando in discoteca. L'importante è essere consapevoli che frequentare le discoteche può portare ad abbassamenti dell'udito, questi possono essere reversibili e irreversibili. Per questo motivo è importante farsi controllare da un medico ogni tre anni. 
Se la vostra professione è fare il disk jockey o il barman o l'animatore in una discoteca dovrete essere ancor più consapevoli di questi problemi e vi consiglio visite e controlli audiometrici ogni anno
E' sempre utile fare esami dell'udito e conservarli perchè un peggioramento potrà essere evidenziato facendo il confronto tra i vari esami eseguiti in tempi diversi.

  discoteca dance govoni pixabay

 

 

Ti potrebbe anche interessare

- dieta, alimentazione e salute

- Napoli: congresso nazionale della Società Italiana di Otorinolaringoiatria 2018

ACTF-Sanità Amica 

- Milano, Carlo Govoni visita ed opera presso il Columbus Clinic Center di via Buonarroti, 48

Ti suggeriamo anche:

oltre agli argomenti e approfondimenti, puoi trovare informazioni importanti sulle prestazioni offerte nelle sezioni:

carlo govoni camice bianco milano

Nel sito sono inoltre disponibilil'elenco degli studi medici, delle cliniche e varie altre sezioni.

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

DIAGNOSI & TERAPIA è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
www.det.it

diagnosi e terapia rivista


nel numero di giugno 2019
c'è stato un articolo di rinologia

scritto da Carlo Govoni 

Lo potete trovare anche al sito
http://www.det.it

http://www.det.it/category/articoli/otorinolaringoiatria/

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3182 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26665 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 22673 visitatori
chirurgia-oncologicaSi espongono le caratteristiche generali della chirurgia dei tumori maligni o chirurgia oncologica, ovviamente limitata ai tumori di competenza otorinolaringoiatrica.I pazienti affetti da tumore maligno sono sempre pazienti molto complessi e richiedono attenzioni particolari, sia per gli aspetti psicologici e sia per le difficoltà tecniche. Il vero problema è che la patologia neoplastica spesso non si risolve con il solo intervento...
Letto da 16476 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 12576 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13047 visitatori
stabilometriaLa stabilometria statica computerizzata è un esame oggettivo rivolto allo studio quantitativo delle oscillazioni posturali. E' un test che misura la stabilità di un uomo ed è una versione computerizzata della prova di Romberg. La prova di Romberg è inserita tra le prove cliniche che esegue abitualmente l'otoneurologo. Questo esame valuta le oscillazioni compiute dalla persona quando sta in piedi, in condizioni di...
Letto da 26151 visitatori
crenoterapia-dolomia-govoniLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 12442 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 69511 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com