NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

Secondo l'Orgnaizzazione Mondiale della Sanità (OMS) una adeguata nutrizione e un buono stato di salute generale costituiscono uno dei diritti umani fondamentali. Si afferma che il cibo per ciascun uomo dovrà essere adeguato sotto il profilo quantitativo che qualitativo, questo è importante per lo sviluppo sia fisico che mentale, per conservare lo stato di salute e, nello specifico, per avere una buona percezione sensoriale.
Ho più volte illustrato che lo sviluppo mentale di un uomo è fortemente condizionato dalle percezioni sensoriali. Dobbiamo immaginare il nostro cervello come un computer. Alla nascita è un computer che non ha programmi ed è privo di informazioni. Le informazioni arrivano progressivamente solo per le funzioni degli apparati sensoriali. Un momento importante di questa programmazione sarà la comprensione e lo sviluppo del linguaggio. Col linguaggio parlato la comunicazione sarà molto incisiva e l'ingresso di informazioni, la loro elaborazione e la loro esteriorizzazione saranno complete.
Un adeguato sviluppo mentale potrà avvenire solo se l'apparato sensoriale uditivo funziona perfettamente. In questo modo si avrà la massima introduzione di notizie attraverso il linguaggio. In altro articolo ho spiegato che nello sviluppo mentale di un uomo è fondamentale il confronto. Col linguaggio abbiamo un duplice feed-back verbo-acustico, sia personale che nell'interazione con gli altri uomini. Su questi due feed-back, in particolare il secondo, si fonda il meccanismo dell'insegnamento. Attraverso l'apparato sensoriale uditivo ascoltiamo e con quello fonatorio (apparato otoneurolaringologico) possiamo esprimere il nostro pensiero. Solo esteriorizzando il pensiero potremo ricevere correzioni. In questo modo, attraverso il rapporto con gli altri uomini, capiremo se le informazioni che i nostri sensi hanno portato al cervello sono corrette.

Affincè i nostri organi di senso possano correttamente svilupparsi dobbiamo introdurre alimenti di qualità. Ogni cibo viene assimilato, trasformato e riutilizzato dall'organismo. Si tratta di numerose reazioni biochimiche che si susseguono fino a determinare la composizione corporea. Nell'alimentazione è importante mantenere l'equilibrio tra entrate caloriche e la spesa energetica. Per dispendio energetico intendiamo sia il metabolismo basale e il dispendio necessario per svolgere le attività fisiche ordinarie e straordinarie.

La regola fondamentale è una dieta varia e adeguata quantitativamente. Per adeguata quantitativamente si intende una dieta che non determini sazietà. E' molto meglio vivere per molte ore con un poco di appetito.

Per quanto rigurarda la composizione dei cibi si dovrebbe fare una dieta ricca di legumi (ceci e fagioli), verdure a foglia come spinaci, broccoli, lattuga, gli agrumi come arance e limoni, frutta come fragole e kiwi. Tutti questi alimenti si caratterizzano per la presenza di acido folico (o vitamina B9). Questa vitamina è importante per la conservazione dell'udito.

Purtroppo non si può far nulla con la dieta per recuperare l'udito perso, però per mantenere un buon udito è importante assumere con la dieta, o in alternativa con integratori, una sufficiente quantità di acido folico. Questo suggerimento alimentare è più importante per i maschi rispetto alle femmine, in quanto il decadimento uditivo è più rapido nei maschi. A conferma di ciò le tabelle medico-legali per la valutazione della socio-presbiacusia sono utili e sono da prendere in considerazione solo se tengono separati i maschi dalle femmine. 

liquore alcol alcolico cancro neoplasia tumore maligno esperto otorinolaringoiatra oncologo bravo govoni

Che cosa non fare con la dieta per mantenere l'udito? Penso che l'alcol sia sempre da evitare.

 

 

 

 Ti potrebbe anche interessare:

- alimentazione e salute

- alimentazione e prevenzione malattie neurologiche

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3337 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26836 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 12770 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 22888 visitatori
libera-professione-otorinoL’attività libero professionale dei medici è una parte fondamentale e insostituibile nell’assistenza sanitaria di tutti gli italiani. L’assistenza, come è noto, è fornita dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che risponde al dettato dell’articolo 32 della Costituzione “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce...
Letto da 2640 visitatori
visita-otorinolaringoiatrica-per-bambiniLa maggior parte dei bambini possono soffrire di parecchie malattie, quelle più frequenti sono le patologie dell'orecchio, del naso e della gola. La visita medica serve per affrontare i problemi clinici. La visita otorinolaringoiatrica eseguita per un bambino è molto simile a quella dell'adulto. Per certi aspetti è più semplice perchè si tratta di una visita ridotta alle manovre essenziali. L'importante è...
Letto da 13915 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 49195 visitatori
consulenze-otorinoLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili. In queste righe farò riferimento soprattutto alla Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' questa che vede più spesso le persone interessate. Le situazioni più frequenti sono gli incidenti stradali e non, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono...
Letto da 19978 visitatori
chirurgia-ambulatoriale Interventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di...
Letto da 23400 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com