NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

Il connettoma è quella parte del cervello umano costituita da fibre mieliniche dove si verifica costantemente un flusso enorme di segnali elettrici. Sappiamo che il nostro cervello è un insieme di aree grigie (aree che contengono i corpi dei neuroni) e aree bianche costituite da fasci di fibre nervose: fibre mieliniche. Il connettoma (1) è appunto la parte costituita dalle fibre mieliniche, cioè fibre che hanno funzione di associazione tra le diverse aree cerebrali.

Negli studi per comprendere il funzionamento del cervello si è data molta importanza alla funzione delle fibre mieliniche che costituiscono la fitta rete delle connessioni.

Questo concetto è stato ben esposto nel libro di Sebastian Seung “Connectome: How the Brain's Wiring Makes Us Who We Are” del 2012. (Il connettoma: come le connessioni del cervello ci spiegano chi siamo.)

La teoria di questo autore vede nelle connessioni mieliniche l’essenza dell’uomo.

In precedenza, nella conferenza di Ted del 2010, Seung aveva sostenuto “io sono il mio connettoma.” ("I Am My Connectome")

Secondo Seung il connettoma è “una architettura che ci differenzia come individui, anche nel caso di gemelli identici (2) perché i connettomi si modificano nel corso della vita a seconda delle esperienze e degli accadimenti che per ognuno sono diversi.”

E’ indubbio che le vie di collegamento tra un’area e un'altra siano importanti e sicuramente ogni uomo ha delle vie diverse da un altro, ritengo soprattutto diverse nel loro uso. L’anatomia del corpo è uguale da uomo a uomo nelle linee generali, ma non nei particolari in base alle esperienze. E’ tipico l’allenamento muscolare. La muscolatura è diversa da uomo a uomo per due ragioni: predisposizione naturale e attività svolta. Lo stesso concetto lo dobbiamo applicare al cervello. Le aree più stimolate e le connessioni relative sono diverse da soggetto a soggetto

Se un uomo, per motivi di lavoro o di per passione, compie in continuazione analisi di brani musicali egli avrà alcune vie che riguardano aree di memoria musicale che saranno connesse molto facilmente con altre sempre attinenti alla percezione sonora. Un uomo con abitudini completamente diverse, per esempio un appassionato di pittura, avrà meglio sviluppate le connessioni tra aree che memorizzano immagini e colori.

Nella teoria del connettoma il funzionamento del cervello umano viene paragonato al letto di un fiume dove scorre l’acqua. L’acqua è sempre in movimento. Così avviene nel connettoma, c’è un continuo flusso di segnali elettrici che vanno da una parte all’altra della corteccia.

L’attività neurale è in continua evoluzione, questo rende molto difficoltosa la mappatura di queste connessioni.

Per comprendere meglio quanto avviene nel cervello nel 2010 è stato lanciato il progetto HCP (Human Connectome Project). Sono stati coinvolti 31 ricercatori e 11 istituti degli Stati Uniti. La fase 1 si è svolta dal 2010 al 2012 e la fase 2 dal 2012 al 2015.

Sono stati esaminati 1200 persone sane, tra cui genitori e figli e anche molti gemelli per cercare di capire se i circuiti cerebrali sono costanti e se si trasmettono in modo ereditario.

Tra le finalità di questo progetto c’era di riuscire a stabilire una mappatura delle fibre nervose mieliniche che formano il connettoma. Il risultato era molto ambizioso e non è stato raggiunto. Ritengo che questo risultato sia praticamente impossibile da raggiungere, in quanto tutti gli uomini sono diversi tra loro e sono diversi negli anni della loro vita. Le connessioni cerebrali le vedo legate all’attività cerebrale svolta, agli sviluppi e al suo decadimento. Quindi mappare circa cento miliardi di cellule che si modificano in continuazione la vedo come una impresa titanica per qualsiasi essere umano, anche se aiutato dalla più moderna tecnologia.

Note
1 - Il suffisso “-oma” sta a significare la globalità di tutte le connessioni esistenti nel cervello umano.

2 - gemelli identici = gemelli omozigoti. Questi gemelli derivano da un unico ovulo fecondato che dopo alcuni giorni si divide in due embrioni. Questi gemelli sono fisicamente identici, hanno lo stesso patrimonio genetico e ovviamente lo stesso sesso.

 neurone dendriti e assone

Anatomia di un neurone. 1: dendita, 2: corpo cellulare del neurone, 3: nucleo, 
4: assone, 5: mielina, 6: rami terminali dell'assone che terminano con una sinapsi.

 Ti potrebbe anche interessare:

Cervello e mente.

Io non sono il mio connettoma

La libera professione in otorinolaringoiatria

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

Attento a leggere un libro di medicina: potresti morire per un errore di stampa.

Mark Twain   1835 - 1910

Questa era una raccomandazione del XIX° secolo. Oggi i tempi sono cambiati, siamo evoluti, casualmente possiamo morire per un errore di stampa, ma si può anche morire per gli errori del WEB.


Ronzii nella testa o in un orecchio e uso eccessivo del WEB

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3333 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26831 visitatori
olfattometria-govoniL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte...
Letto da 33823 visitatori
valutazione-audiometrica-audiologica-bilancioLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 54791 visitatori
crenoterapia-dolomia-govoniLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 12556 visitatori
visita-specialistica-domicilio-paziente-govoniQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al ...
Letto da 19407 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 12770 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 69934 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 22877 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com