NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

Il corpo estraneo nell'orecchio è una evenienza rara che riguarda soprattutto i bambini e i soggetti anziani, ma accidentalmente può capitare a chiunque.
Capire che un corpo estraneo è entrato in un orecchio non sempre è facile, soprattutto se si verifica in un bambino che gioca da solo. Il primo sintomo manifestato da un piccolo paziente è il pianto e il dolore all'orecchio. In alcuni casi un genitore molto attento può riuscire, con una pila, a vedere il corpo estraneo. L'importante è che il personale non medico non faccia manovre per estrarlo. Sconsiglio anche ai medici del pronto soccorso di procedere con manovre di estrazione perchè spesso gli strumenti e l'illuminazione presenti nei dipartimenti di emergenza non sono adeguati per un atto così delicato. Il rischio nel fare manovre incongrue è quello di spingere il corpo estraneo sempre più in profondità. I medici non specialisti possono cercare di togliere il corpo estraneo solo se hanno una ragionevole certezza di riuscire ad estralo 

Quando una persona, sia bambino o adulto, ha un corpo estraneo in un orecchio, è bene che sia uno specialista in otorinolaringoiatria a toglierlo.


La maggioranza dei corpi estranei sono oggetti inanimati (frammenti di giocattoli, pezzetti di fiammifero, pezzettini di plastica, vegetali, sassolini, pallottoline di carta, perline, ecc), ma in alcuni casi possono entrare nell'orecchio insetti vivi. Ricordo che quando non era obbligatorio l'uso del casco nei motociclisti avevo visitato più di una persona sfortunata dove un insetto era penetrato nel condotto uditivo. Gli insetti possono penetrare nelle orecchie anche nelle persone che dormono all'aperto come i senzatetto e i campeggiatori. Se una persona ha un insetto vivo in un orecchio avverte dolore intenso ed un ronzio insopportabile. La prima cosa da fare è uccidere l'insetto e questo riesce facilmente introducendo liquido oleoso. Nei testi si parla di olio di vaselina, ma l'olio d'oliva o qualsiasi altro olio che si usa in cucina va bene ugualmente ed è più facile da trovare. Dopo occorre andare da uno specialista per la rimozione. Qualsiasi liquido che s'introduce nell'orecchio non deve essere freddo. E' bene intiepidirlo leggermente in modo da portarlo alla temperatura corporea (37°C); è sufficiente il calore delle mani. Esiste una credenza popolare dove l'olio caldo è considerato utile nella guarigione delle otiti. Mai mettere olio caldo o altre sostanze calde nelle orecchie. 

Ci sono, soprattutto in Internet, molti che danno consigli e propongono idee personali per la risoluzione del problema. Ribadisco che il corpo estraneo in un orecchio è un problema clinico importante, non può essere risolto tra le mura domestiche. E' necessario recarsi da uno specialista o arrivarci tramite un Pronto Soccorso. Ci sono alcuni che sostengono di andare dal medico solo se l'orecchio sanguina o se c'è uno scolo auricolare (otorrea) o se c'è dolore persistente (otalgia). E' sbagliato aspettare. Normalmente attorno ad un corpo estraneo si crea una reazione infiammatoria. L'infiammazione stringe il condotto uditivo e rende più difficile l'estrazione. I sintomi come l'otorrea o il sanguinamento dall'orecchio sono tardivi e aspettare comporta solo un peggioramento della situazione e rende complicato il lavoro dello specialista.

Il consiglio è semplice: in caso di corpo estraneo auricolare rivolgetevi rapidamente ad un medico specialista in otorinolaringoiatria.  

Per un otorinolaringoiatra la diagnosi è relativamente facile. Anche per lo specialista può essere difficile l'estrazione, soprattutto se il paziente non è collaborante, come possono esserlo molti bambini piccoli.
bambino pediatria otite sorriso otorinolaringologia pediatrica govoni

In quest'ultima eventualità non è possibile fare l'estrazione sul lettino dell'ambulatorio. Nei casi più complessi s'impone il ricovero e la sedazione del paziente.

E' importante che la diagnosi e l'estrazione del corpo estraneo avvenga in tempi brevi. Una complicanza è rappresentata proprio dai corpi estranei non riconosciuti che restano per giorni nell'orecchio. In questi casi si possono instaurare otiti esterne, le pareti del condotto si infiammano, il lume si stringe e tutto, compresa l'estrazione, diventa più problematico. 

 

studio via ruggeri reggio emilia

Lo studio di un otorinolaringoiatra è il posto più idoneo per la rimozione di un corpo estraneo.
Questo è uno studio del dott. Carlo Govoni, reperibile al  (+39) 3358040811

per prenotazioni on-line   https://www.miodottore.it/carlo-govoni/otorino/milano

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3632 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 27137 visitatori
olfattometria-govoniL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte...
Letto da 34568 visitatori
chirurgia-oncologicaSi espongono le caratteristiche generali della chirurgia dei tumori maligni o chirurgia oncologica, ovviamente limitata ai tumori di competenza otorinolaringoiatrica.I pazienti affetti da tumore maligno sono sempre pazienti molto complessi e richiedono attenzioni particolari, sia per gli aspetti psicologici e sia per le difficoltà tecniche. Il vero problema è che la patologia neoplastica spesso non si risolve con il solo intervento...
Letto da 16628 visitatori
consulenze-otorinoLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili. In queste righe farò riferimento soprattutto alla Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' questa che vede più spesso le persone interessate. Le situazioni più frequenti sono gli incidenti stradali e non, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono...
Letto da 20223 visitatori
valutazione-audiometrica-audiologica-bilancioLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 55341 visitatori
fibrorinoscopia-laringofibroscopiaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia descritte nella visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il paziente. In questi soggetti e nei pazienti in cui si vuole...
Letto da 100874 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 13055 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13200 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com