NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

La tonsillite è una malattia che si presenta con febbre elevata, anche superiore a 39,0°C, e dolore in gola, accentuato dai movimenti della deglutizione. Il bambino è sofferente e spesso presenta anche i linfonodi del collo ingrossati. I pediatri sono molto competenti nel trattare questa malattia e i moderni antibiotici sono in grado di debellarla. Sono pure utili il paracetamolo o l'ibuprofene. 
Oltre ai motivi debilitanti legati al dolore e alla febbre le tonsilliti si possono caratterizzare anche per una difficoltà respiratoria nasale. Il bambino fa fatica a respirare dal naso e tiene spesso la bocca aperta. Questo segno è dovuto all'aumento di volume delle tonsille e spesso anche delle adenoidi. Le secrezioni nasali ristagnano e il piccolo sembra che abbia sempre il raffreddore.

adenoidi tonsille palatine linguali anello waldayer otorino govoni

Da questa immagine si può vedere come un ingrossamento
di adenoidi e tonsille palatine possa portare ad una difficoltà respiratoria. 

 

Vediamo ora una situazione di ipetrofia tonsillare osservando il bambino a bocca aperta.

tonsille dimensioni grado4

Nella figura è indicata una situazione grave. Viene definita di grado 4. Le tonsille sono molto vicine tra loro e arrivano in alcuni momenti a toccarsi. La linea rossa (red line) indica la distanza tra le tonsille. In queste condizioni oltre alla malattia infettiva (batterica o virale) il bambino ha sempre difficoltà respiratorie.

Per prendere una decisione chirurgica è importante conoscere la frequenza delle tonsilliti. Quando sono parecchie le linee guida consigliano l'intervento. La visita medica otorinolaringoiatrica è determinante per consigliare ai genitori se operare o non operare il bambino. La scelta non si basa solo sul numero delle tonsilliti nell'ultimo anno, ma si deve capire se i rialzi febbrili sono dovuti a tonsillite vera, cioè tonsillite acuta da causa batterica. Se la causa delle tonsilliti sono le infezioni virali il quadro clinico è meno grave. Inoltre è importante valutare lo stato di salute generale del piccolo paziente. Il termine tonsillite cronica si usa per indicare una storia clinica di ripetute tonsilliti acute batteriche.

I casi dove le tonsilliti sono recidivanti oppure le tonsille sono molto voluminose si dovrà pensare all'intervento di tonsillectomia.
La tonsillectomia è un intervento che si esegue sempre col paziente in narcosi (cioè in anestesia totale). E' indispensabile il ricovero ospedaliero. Dormire una o due notti in ospedale sono la regola per questo atto chirurgico.
In questi casi è bene associare anche l'adenoidectomia alla tonsillectomia. 

Quando le tonsille sono solo ingrossate e il problema non sono le tonsilliti recidivanti ma una ostruzione respiratoria e sindrome delle apnee nel sonno è indicata la tonsillotomia. Quest'ultimo intervento consiste nell'asportazione parziale delle tonsille e per farlo si dovrà seguire la stessa preparazione prevista per l'intervento di tonsillectomia.

 

Ti potrebbe interessare anche:
Tonsillectomia ed adenoidectomia
Quando togliere le tonsille
Tonsillite o faringite acuta
Classificazione del grado di ipertrofia tonsillare

 

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 4251 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 27802 visitatori
esame-olfattoL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte...
Letto da 35985 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Con la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore) e la laringe (laringoscopia indiretta). La visita si completa con la palpazione del collo, la valutazione...
Letto da 75580 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13389 visitatori
consulenze-tecnicheLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili, qui esporrò le mie idee in tema di Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' in questa che viene spesso interpellato l'otorinolaringoiatra. Le circostanze più frequenti sono gli incidenti stradali, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono problemi di carattere...
Letto da 20745 visitatori
impedenzometriaLa valutazione impedenzometrica serve per studiare la funzione uditiva in modo oggettivo. E' questa una materia strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Essendo una metodica oggettiva consente una valutazione dell'apparato uditivo senza la necessità di avere le risposte del paziente. Nell'ambito della valutazione impedenzometrica si riconoscono alcune tecniche specifiche: le più...
Letto da 58608 visitatori
crenoterapiaLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 13005 visitatori
esame-vestibolare-visita-vestibologicaLa visita vestibologica è quella visita che comprende l'esame vestibolare o esame otovestibolare ed è finalizzata a curare i soggetti affetti da vertigine. La vertigine è l'alterazione del senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma è anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto...
Letto da 71838 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com