NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

San Biagio di Sebaste (o Sebastea) è stato un medico e vescovo armeno e martire cristiano venerato dalla Chiesa cattolica e anche dalla Chiesa ortodossa.

Biagio nacque a Sebaste (Armenia – Asia minore) nel terzo secolo dopo Cristo e morì nella stessa città il 3 febbraio del 316.

Le notizie che si sono tramandate lo descrivono come un eremita e taumaturgo, altre notizie lo descrivono come un medico ed anche particolarmente bravo. Nel 300 d.C. la distinzione tra taumaturgo (persona che compie miracoli) e medico non era mai molto precisa. Biagio si distinse nella cura delle malattie della gola. Diventò famoso perchè riuscì a guarire un bambino che aveva ingerito una lisca di pesce e stava soffocando. Questo fatto si tramanda come il primo miracolo di San Biagio. La più antica citazione di Biagio come medico la si trova nei Medicinales scritti da Ezio (o Aezio) di Amida (IV° secolo).

Le notizie su San Biagio sono incerte. E’ sicuro che nel corso di una persecuzione contro i cristiani venne fatto prigioniero. Gli venne chiesto di rinnegare la sua fede, ma si rifiutò. Si tramanda che in un primo tempo venne condannato a morte per annegamento, ma egli si salvò camminando sulle acque. Venne poi torturato con pettini di ferro per cardare la lana e morì decapitato nella città di Sebaste il 3 febbraio 316. Per questo motivo il 3 febbraio è il giorno a Lui dedicato.

Si ricorda che nel 313 l'Imperatore Costantino I° deliberò l'editto noto col suo nome che tollerò la libertà di culto ai cristiani. Questo editto venne anche accettato dall'Imperatore d'Oriente Licinio. Nonostante vi fosse una maggiore tolleranza per i seguaci di Cristo, in Asia Minore vi furono ancora persecuzioni, e Biagio di Sebaste morì proprio in seguito ad un evento persecutorio nei confronti dei cristiani. 

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

Reliquie di San Biagio si trovano in molte chiese cattoliche. Ricordiamo la Chiesa Parrocchiale di Rubiera (provincia di Reggio Emilia) dedicata ai Santi Donnino e Biagio. All'interno di un reliquiario a forma di braccio benedicente è conservato un frammento di avambraccio del Santo. Sull'altare maggiore è presente il quadro qui riprodotto dipinto all'inizio del diccianovesimo secolo dal pittore modenese Geminiano Vincenzi (1770-1831). San Biagio è seduto in basso a destra, lo si riconosce per la mitra, copricapo usato dai vescovi. Tiene nella mano destra un libro. Nell'iconografia sacra il libro è quasi sempre usato per indicare un personaggio cuturalmente elevato. Un bravissimo medico nel terzo secolo dopo Cristo era sicuramente anche un uomo di cultura.

San Biagio è venerato in moltissime città. E' incluso tra i quattordici Santi Ausiliatori. Si definiscono Ausiliatori quei santi che sono invocati dai fedeli per guarire dalle malattie.

In Italia e nel Canton Ticino ci sono numerose chiese e ospedali dedicati a San Biagio. E' dedicata a San Biagio la moderna chiesa parrocchiale di Monza di via Carlo Prina (1967/68). Sempre a San Biagio è dedicata la parrocchia arcipretale di Ravenna sorta nel 1120. La chiesa di San Biagio in Cisanello (nei pressi di Pisa) è un'altra costruzione dedicata al Santo martire di Sebastea. Ad Acireale in provincia di Catania c'è una Chiesa e una Casa della Spiritualità dedicate a San Biagio. 

acireale catania convento san Biagio govoniAcireale (Catania), chiesa di San Biagio

 

In Piemonte gli ospedali di Alessandria e di Domodossola (prov. del Verbano-Cusio-Ossola) sono dedicati al Santo vescovo e martire Biagio. L'ospedale di Alessandria che vediamo qui sotto è dedicato ai Santi Antonio, Biagio e Cesare Arrigo.

alessandria ospedale antonio biagio govoni otorinoAlessandria, ospedale civile.
Fin dalla sia fondazione è stato dedicato
ai santi Antonio, Biagio e Cesare Arrigo

 

In questa pagina ricordo anche l’ospedale di Domodossola, passato alla storia perchè qui morì il 27 settembre 1910 Jorge Antonio Chavez. Ardito pioniere dell'aria che a bordo di un aereo monoplano Bleriot costruito in tela e legno è stato il primo trasvolatore delle Alpi. Anche questo ospedale è dedicato a San Biagio.

domodossola ospedale san biagio verbania ossola otorino govoni

domodossola ospedale san biagio verbania ossola valle otorino govoni

Nella vecchia palazzina dedicata alla chirurgia dell'ospedale domese, in alto, è tutt'ora evidente la scritta "OSPEDALE S. BIAGIO".

 

Altra città dove è vivo il culto di San Biagio è Bellinzona, nel Canton Ticino. Qui c’è una Parrocchiale del tredicesimo secolo dedicata al Santo medico, vescovo e martire.

bellinzona chiesa kirche san biagio protettore gola lugano ticino locarno switzerland suisse govoni otorino

bellinzona chiesa san biagio protettore gola lugano ticino locarno switzerland suisse govoni otorinoFacciata della chiesa di San Biagio a Ravecchia, frazione di Bellinzona. Il grande affresco a sinistra del portale è opera di un ignoto pittore denominato "maestro di San Biagio" per aver lasciato anche altri affreschi all'interno della chiesa. Il santo raffigurato in facciata è San Cristoforo.

 

San Biagio è il patrono degli otorinolaringoiatri di fede cattolica e penso anche ortodossa. In molti reparti di otorinolaringoiatria c'è l'usanza, il 3 febbraio, di celebrare una messa in ricordo del Santo e Martire armeno.

 

Ti potrebbe anche interessare:

- Barotrauma

- Ipoacusie di trasmissione    

- Bellinzona: effetti collaterali della radioterapia

- Reggio Emilia, non lontano da Rubiera, studio medico di otorinolaringoiatria

 

prenota visita otorinolaringoiatrica online carlo govoni

 

 

 

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3015 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26537 visitatori
visita-otorinolaringoiatrica-per-bambiniLa maggior parte dei bambini possono soffrire di parecchie malattie, quelle più frequenti sono le patologie dell'orecchio, del naso e della gola. La visita medica serve per affrontare i problemi clinici. La visita otorinolaringoiatrica eseguita per un bambino è molto simile a quella dell'adulto. Per certi aspetti è più semplice perchè si tratta di una visita ridotta alle manovre essenziali. L'importante è...
Letto da 13712 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 22515 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 69096 visitatori
chirurgia-oncologicaSi espongono le caratteristiche generali della chirurgia dei tumori maligni o chirurgia oncologica, ovviamente limitata ai tumori di competenza otorinolaringoiatrica.I pazienti affetti da tumore maligno sono sempre pazienti molto complessi e richiedono attenzioni particolari, sia per gli aspetti psicologici e sia per le difficoltà tecniche. Il vero problema è che la patologia neoplastica spesso non si risolve con il solo intervento...
Letto da 16431 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 47803 visitatori
fibrorinoscopia-laringofibroscopiaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia descritte nella visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il paziente. In questi soggetti e nei pazienti in cui si vuole...
Letto da 99241 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13002 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com