NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Nel Vangelo viene descritta la guarigione di una donna da una malattia emorragica e una resurrezione di una fanciulla di dodici anni, entrambe attuate da Gesù.

Dal Vangelo di Marco  5, 21-43.

In quel tempo, essendo Gesù passato di nuovo in barca all’altra riva, gli si radunò attorno molta folla ed egli stava lungo il mare. Venne uno dei capi della sinagoga, di nome Giàiro, il quale, come lo vide, gli si gettò ai piedi e lo supplicò con insistenza: «La mia figlioletta sta morendo: vieni a imporle le mani, perché sia salvata e viva». Andò con lui. Molta folla lo seguiva e gli si stringeva intorno.

Era una donna, che aveva perdite di sangue da dodici anni e aveva molto sofferto per opera di molti medici, spendendo tutti i suoi averi senza alcun vantaggio, anzi piuttosto peggiorando, udito parlare di Gesù, venne tra la folla e da dietro toccò il suo mantello. Diceva infatti: «Se riuscirò anche solo a toccare le sue vesti, sarò salvata». E subito le si fermò il flusso di sangue e sentì nel suo corpo che era guarita dal male.

E subito Gesù, essendosi reso conto della forza che era uscita da lui, si voltò alla folla dicendo: «Chi ha toccato le mie vesti?». I suoi discepoli gli dissero: «Tu vedi la folla che si stringe intorno a te e dici: “Chi mi ha toccato?”». Egli guardava attorno, per vedere colei che aveva fatto questo. E la donna, impaurita e tremante, sapendo ciò che le era accaduto, venne, gli si gettò davanti e gli disse tutta la verità. Ed egli le disse: «Figlia, la tua fede ti ha salvata. Va’ in pace e sii guarita dal tuo male».

Stava ancora parlando, quando dalla casa del capo della sinagoga vennero a dire: «Tua figlia è morta. Perché disturbi ancora il Maestro?». Ma Gesù, udito quanto dicevano, disse al capo della sinagoga: «Non temere, soltanto abbi fede!». E non permise a nessuno di seguirlo, fuorché a Pietro, Giacomo e Giovanni, fratello di Giacomo.

Giunsero alla casa del capo della sinagoga ed egli vide trambusto e gente che piangeva e urlava forte. Entrato, disse loro: «Perché vi agitate e piangete? La bambina non è morta, ma dorme». E lo deridevano. Ma egli, cacciati tutti fuori, prese con sé il padre e la madre della bambina e quelli che erano con lui ed entrò dove era la bambina. Prese la mano della bambina e le disse: «Talità kum», che significa: «Fanciulla, io ti dico: àlzati!». E subito la fanciulla si alzò e camminava; aveva infatti dodici anni. Essi furono presi da grande stupore. E raccomandò loro con insistenza che nessuno venisse a saperlo e disse di darle da mangiare.

 leonardo da vinci gesu testa ultima cena rinascimentoLeonardo da Vinci - Ultima Cena.  Cenacolo Madonna delle Grazie, Milano
La figura di Gesù nel momento in cui ha appena pronunciato la frase
che presto qualcuno dei suoi discepoli lo tradirà.

 

E' questo un brano del Vangelo non molto conosciuto. Ho evidenziato alcuni aspetti che non condivido. Rileggiamo la frase evidenziata in giallo. Perché l'evangelista Marco mette in cattiva luce i medici? La donna aveva una malattia emorragica che i medici non riuscivano a guarire e, sembra che con le loro cure, abbiano peggiorato la situazione. Il medico può sbagliare e può non riuscire ad ottenere il risultato auspicato. Questo avveniva duemila anni fa e può avvenire tutt'ora. Il medico cerca di dare i migliori consigli, ma non dà garanzie di risultato. Anche il peggioramento nello specifico caso non può essere visto come un comportamento colposo di un medico. E' vero che un medico non dovrebbe peggiorare lo stato di un paziente, ma non riuscire a curare una malattia, nello specifico una malattia emorragica, è chiaro che il non riuscire a curarla peggiora la situazione. Questa descrizione rispecchia una realtà che qualche volta succede. I medici non riescono a curare e se la malattia è evolutiva il paziente peggiora. I medici non sono Dei.

Altra frase non comprensibile è quella evidenziata in azzurro. Perché Gesù non voleva che nessuno venisse a sapere che aveva rescuscitato la figlia di Giàiro, il capo della sinagoga? Anche qui non c'è una spiegazione o forse aveva semplicemente svegliato una ragazza che dormiva?

Quando i fatti vengono raccontati da persone comuni e sono passati venti secoli si fa molta fatica a capire la verità. Ricordo che ignoranza e creduloneria popolare vanno di pari passo. Andavano di pari passo ai tempi di Gesù, ma vanno di pari passo anche oggi. Il problema è che nella Palestina di duemila anni fa pochissimi hanno lasciato degli scritti e i quattro Vangeli ci vengono presentati come unici testi. Se qualcuno di fronte alla storia della figlia del capo della sinagoga ha pensato che era una ragazza che dormiva come un ghiro e ad un certo punto è arrivato un tale di nome Gesù che l'ha svegliata ha ritenuto questa una situazione normalissima. Ovviamente non l'ha lasciata come notizia scritta e il suo pensiero si è perso nello spazio di pochi anni. A distanza di tempo costruire la storia di un miracolo è facilissimo.

La storia del passato è come vedere dei fotogrammi isolati di un chilometrico film che non conosciamo, ciascun uomo inventa la storia che vuole, o quella che gli fa più comodo, o quella che soddisfa di più gli interessi suoi e della sua parte. ... La verità storica assomiglia molto al racconto di un nonno dotato di molta fantasia. Poi ricordiamo che i vincitori e chi ha degli interessi lasciano documenti, gli sconfitti e le persone comuni non lasciano nulla. Se ci sono documenti in favore degli sconfitti verranno distrutti. Quello che viene divulgato come "verità storica" non è altro che la versione di un fatto scrittà da un vincitore o da chi ha un interesse.

 

 

 Ti potrebbe anche interessare:

San Biagio: patrono degli otorinolaringoiatri

 

La valutazione medico-legale del danno dovuto a perdita dell'udito: il concetto di socio-presbiacusia e il suo scorporo

 

La chirurgia della parotide esofacciale

 

 

 

 

 

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro ad abbassamenti della voce e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 11435 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le malattie di cui si occupa un otorinolaringoiatra sono numerose. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare...
Letto da 33472 visitatori
chirurgia-ambulatorialeInterventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si eseguono in anestesia locale sulle persone collaboranti e in buone condizioni di salute. Le malattie che si possono curare con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè...
Letto da 29565 visitatori
esame-olfattoL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Questo esame prevede una standardizzazione degli odori e la registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione realistica della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si...
Letto da 47403 visitatori
biopsia-prelievoLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 73715 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Con la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore oppure rinofibroscopia se eseguita con fibre ottiche) e la laringe (laringoscopia indiretta oppure...
Letto da 85869 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono molto diversi tra loro.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se alcuni interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale),...
Letto da 31847 visitatori
stabilometriaLa stabilometria statica computerizzata è un esame oggettivo rivolto allo studio quantitativo delle oscillazioni posturali. E' un test che misura la stabilità di un uomo ed è una versione computerizzata della prova di Romberg. La prova di Romberg è inserita tra le prove cliniche che esegue abitualmente l'otoneurologo. Questo esame valuta le oscillazioni compiute dalla persona quando sta in piedi, in condizioni di...
Letto da 30762 visitatori
consulenze-tecnicheLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili, qui esporrò le mie idee in tema di Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' in questa che viene spesso interpellato l'otorinolaringoiatra. Le circostanze più frequenti sono gli incidenti stradali, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono problemi di carattere...
Letto da 25690 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com