NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

La respirazione nasale è fondamentale per garantire ai polmoni aria ottimale per gli scambi tra ossigeno e anidride carbonica. Il naso è in grado di riscaldare l'aria fredda, umidifica l'aria secca e compie un'azione di filtro quando nell'aria c'è polvere. Questo avviene grazie alla conformazione anatomica ed anche alla produzione di un muco caldo, umido e viscoso. In molti soggetti le fosse nasali sono particolarmente ristrette e la respirazione nasale risulta difficile, così si respira spesso a bocca aperta. Le principali cause di difficoltà respiratoria nasale sono: 1 - la ristrettezza anatomica delle fosse nasali; 2 - le deviazioni del setto; 3 - le ipertrofie dei turbinati e 4 - i restringimenti eccessivi delle valvole nasali.
Per quanto attiene alle cause indicate con 1 e 2 la soluzione è solo chirurgica. Per quanto riguarda l'ipertrofia dei turbinati (3) esistono molte alternative che spaziano dalla chirurgia, ai farmaci ed anche ai dilatatori nasali. Per quanto riguarda le ristrettezze della valvola nasale (4) direi che i dilatatori nasali sono la soluzione ottimale.

Che cosa sono i dilatatori nasali?
Sono dei dispositivi di materiale sintetico anallergico che si collocano nelle narici e migliorano la respirazione. La loro azione si svolge soprattutto dilatando la valvola nasale, cioè un restringimento naturale situato nella porzione anteriore del naso. Ritengo che un dilatatore sia anche in grado di lateralizzare di poco anche la testa dei turbinati inferiori e quindi migliora il passaggio dell'aria sempre nella porzione anteriore. Chiaramente il dilatatore non può far nulla sulle deviazioni del setto, sulle fosse nasali anatomicamente strette e sulle ipertrofie dei turbinati quando interessano il corpo e la coda. 
I dilatatori nasali hanno un importante vantaggio, sono presidi privi di controindicazioni. Nella peggiore delle ipotesi (per esempio nelle stenosi delle porzioni centrali e/o posteriori delle fosse nasali) non danno alcun risultato.

Quando sono indicati?
Trovano indicazione in coloro che hanno una difficoltosa respirazione nasale, nei soggetti che russano durante il sonno e in coloro che vogliono migliorare le loro prestazioni fisiche e mentali. Se una persona trova dei benefici può utilizzarli sempre. I momenti più significativi sono alla sera quando sta per addormentarsi (si può ottenere un miglioramento del sonno ed una diminuzione del russamento), quando deve concentrarsi per studio o lavoro e quando deve praticare un'attività agonistica. Non essendo note controindicazioni una persona potrebbe indossarli sempre. Su questo punto non sono così favorevole perchè ritengo che un uso continuo per mesi potrebbe far perdere la loro efficacia.

In commercio esistono molti dilatatori nasali. Sono di libera vendita, si possono acquistare sia in farmacia ed anche tramite Internet (molti si vendono su Amazon). Trattandosi di un presidio sanitario ritengo che almeno il primo acquisto sia bene farlo con la consulenza di un farmacista. E' anche importante, esistendo prodotti di misure diverse (di solito tre), poter scegliere il tipo più adatto alla conformazione del naso.

Riporto alcuni dilatatori nasali più diffusi.

DAN AIR  - Dilatatore Anatomico Nasale -  multipack -  

BEST BREATHE - Ne esistono diverse misure, si deve indicare la taglia.

NOSE CLIP - Secondo la pubblicità sembra specifico per ridurre il russamento. Sappiamo che il russamento (o roncopatia) costituisce un importante problema. E' utile che se una persona russa, soprattutto se c'è il sospetto di apnee notturne, non si rivolga al farmacista, ma faccia prima una visita otorinolaringoiatrica per capire se il suo problema è solo una ristrettezza della porzione anteriore delle fosse nasali. La sindrome delle apnee nel sonno è una sindrome poco conosciuta che non va sottovalutata.

SNORE FREE - Molto economico. Chi lo publicizza sostiene che riduce il russamento.

AIR FREE - Dilatatore a taglia unica. Lo ritengo economico e alcuni pazienti che ho visitato lo giudicano un valido presidio per respirare meglio. Con lo stesso nome esiste anche un cerotto per dilatare le narici.

Occorre tenere presente che i cerotti per dilatare le narici sono prodotti diversi, entrambi agiscono sulla parte cartilaginea del naso.

 

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3628 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 27133 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13198 visitatori
visita-specialistica-domicilio-paziente-govoniQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al ...
Letto da 19652 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 23202 visitatori
consulenze-otorinoLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili. In queste righe farò riferimento soprattutto alla Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' questa che vede più spesso le persone interessate. Le situazioni più frequenti sono gli incidenti stradali e non, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono...
Letto da 20220 visitatori
chirurgia-ambulatoriale Interventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di...
Letto da 23600 visitatori
stabilometriaLa stabilometria statica computerizzata è un esame oggettivo rivolto allo studio quantitativo delle oscillazioni posturali. E' un test che misura la stabilità di un uomo ed è una versione computerizzata della prova di Romberg. La prova di Romberg è inserita tra le prove cliniche che esegue abitualmente l'otoneurologo. Questo esame valuta le oscillazioni compiute dalla persona quando sta in piedi, in condizioni di...
Letto da 26593 visitatori
fibrorinoscopia-laringofibroscopiaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia descritte nella visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il paziente. In questi soggetti e nei pazienti in cui si vuole...
Letto da 100862 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com