NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

IN QUESTO SITO NON C'E' PUBBLICITA'

Le malattie professionali (o tecnopatie) sono malattie di difficile diagnosi in quanto sono identiche alle malattie non professionali, si distinguono solo per la causa. Al medico che affronta queste malattie spesso viene chiesto di dimostrare o di escludere che sono state determinate dall'attività lavorativa.
La malattia professionale più frequente è l'ipoacusia da rumore, cioè la perdita uditiva che si verifica per il rumore ambientale molto intenso. Viene anche chiamata sordità professionale. Non esistono terpie per la sordità professionale, l'unica difesa è la prevenzione.

Ricordo che l'INAIL nel periodo 2000/2010 ha indenizzato mediamente dai 1500 ai 1100 casi all'anno ed ha rinosciuto, senza indenizzo circa 2600/1500 casi all'anno. Si tratta di un problema sociale molto importante e l'unica arma di difesa è la prevenzione.

Oggi tutti gli ambienti di lavoro sono controllati dal datore di lavoro e dall'ASL. Quindi i rischi di malattia professionale sono noti e su questi rischi (in particolare il rischio rumore) devono essere informati i lavoratori esposti.

Per quanto attiene l'ipoacusia da rumore il datore di lavoro deve cercare di insonorizzare le macchine utensili (laddove sia ragionevolmente possibile) e deve fornire al lavoratore otoprotettori (tappi o cuffie).

otoprotettori cuffie insonorizzanti lavoro audiologia industriale medicina preventiva govoni

I sistemi di otoprotezione più diffusi sono le cuffie insonorizzanti (vedi foto) e i tappi antirumore. Le cuffie vanno molto bene per lavoratori che usano direttamente strumenti rumorosi come martelli pneumatici, decespugliatori, flessibili. Questi lavoratori possono mettersi e togliersi le cuffie con facilità sono quando usano strumenti potenzialmente otolesivi.

Nonostante questi accorgimenti di otoprotezione è possibile che un lavoratore subisca egualmente dei danni. Ai lavoratori esposti a rumore si consiglia di eseguire periodicamente degli esami dell'udito (esami audiometrici) presso un servizio pubblico o da un otorinolaringoiatra di fiducia. Molto importante è un esame dell'udito eseguito nei mesi immediatamente successivi al pensionamento o al cambio di mansione o alla sospensione dal lavoro (es. cassa integrazione guadagni). Dimostrare una ipoacusia non è difficile, ma dimostrare che questa è stata provocata dal rumore percepito durante il lavoro è molto complesso, soprattutto per quei lavoratori che usano strumenti rumorosi saltuariamente (ipoacusie non tabellate).

Le attività industriali o artigianali come quella del fabbro rientra tra le ipoacusie tabellate, per il lavoratore è importante dimostrare la sordità e formulare una richiesta di indennizzo sarà relativamente semplice.

fabbro rumore lavoro rumore otolesivo govoni otoneurolaringologo

 

Molto diverso sarà ottnere un indennizzo per coloro che hanno subito riduzioni di udito e la loro attività non è tabellata; per esempio muratori, saldatori occasionali, giardinieri, ecc.

saldatore industria lavoro audiologia industriale rumore govoni apparato otoneurolaringologico

 

E' molto difficile fare prevenzione per i musicisti. Questi dovranno agire di propria iniziativa, dovranno fare esami dell'udito e valutare la sonorità degli strumenti. Oggi, soprattutto chi suona o ascolta musiche moderne si sottopone sia nelle prove che nei concerti ad esposizioni superiori a 85 dBA. Questa esposizione è otolesiva e se prolungata per anni si arriva a danneggiare l'udito al pari di chi ha lavorato in fabbrica. E' difficile anche proteggersi. Le strade sono due. 1) Cercare, soprattutto durante le prove, di suonare a bassa intensità.   2) Esistono otoprotettori (tipo tappi da inserire nell'orecchio) che lasciano passare alcune frequenze, in questo modo il musicista può rendersi conto abbastanza bene dei pezzi che sta suonando.

batteria suono batterista musicista orl govoni otoneurolaringologo

 

Altre persone che dovrebbero stare attente al rumore sono coloro che semplicemente ascolatano musica ad alto volume. Qui sarebbe sufficiente rendersi conto del problema e non esagerare nelle amplificazioni.

ascolto musica cuffia udito suoni audiologia govoni audiologo otoneurolaringologo

 

Consiglio a tutti coloro che lavorano nel rumore e in particolare a coloro che esercitano attività non tabellate di sottoporsi ad esami audiometrici e conservare tutti i tracciati. Se si è lavoratori sottoposti a controlli periodici suggerisco di rivolgervi ad un otorinolaringoiatra di vostra fiducia che vi faccia un esame audiometrico ogni 5-10 anni. Se siete lavoratori considerati non a rischio e pertanto non sottoposti a controlli periodici dell'udito consiglio a maggior ragione una visita da un otorinolaringoiatra di vostra scelta e, sulla base dell'esame audiometrico, concordate con lui la frequenza dei controlli audiometrici.
Alla fine della vostra vita lavorativa raccogliete tutti gli esami audiometrici in vostro possesso e recatevi da uno specialista otorinolaringoiatra che abbia competenze nel settore della valutazione delle sordità professionali e valutate con lui il vostro stato di salute uditiva. Se i fosse un danno da esposizione a rumore questo dovrà essere denunciato all'INAIL. 

 

 

Ti potrebbe anche interessare:

- Cosa fare in caso di infortunio sul lavoro

 

- La salute a Traversetolo, tra San Polo d'Enza e Langhirano (Parma)

 

 

 

 

milano Columbus Clinic Center ingresso sommarugaCOLUMBUS CLINIC  CENTER 
MILANO

via Michelangelo Buonarroti, 48
Zona Tre Torri

Specialista otorinolaringoiatra 
dott. Carlo Govoni

per un appuntamento
tel. 02480801
3358040811  NO SMS

 milano columbus clinic center aree cliniche

Covid-19

Fate attenzione all'olfatto e al gusto, una loro perdita può essere un primo segnale di una infezione.

Covid 19 Govoni Carlo otorinolaringoiatra Milano Modena Reggio Emilia

potete leggere:  La perdita dell'olfatto da Covid-19 nei lavoratori della sanità

Questo sito contiene informazioni di carattere sanitario scritte solo da medici. Non c'è pubblicità. Non ci sono sezioni a pagamento.

Visite di otorinolaringoiatria
a Milano

milano corso magenta madonna grazie cdl otorino


CENTRO MEDICO COL DI LANA
MILANO  corso Magenta, 64

Specialista otorinolaringoiatra 
dott. Carlo Govoni

per un appuntamento
by appointment
tel. 0258103023
3358040811  

milano corso magenta centro medico ottimo otorino

 

 

Questo sito contiene informazioni di carattere sanitario, non c'è pubblicità

Per fissare un appuntamento
col  dott. Carlo Govoni
otorinolaringoiatra
telefono 
3358040811  NO SMS

centralinista ascolto voce cuffia musica lavoro esame audiologia govoni otoneurolaringologia

To reserve an appointment
call  (+39) 3358040811 
NO SMS

call calling cell cellphone 41541 modi

Pour prendre un rendez-vous
(+39) 3358040811
NO SMS

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 5834 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 29352 visitatori
stabilometriaLa stabilometria statica computerizzata è un esame oggettivo rivolto allo studio quantitativo delle oscillazioni posturali. E' un test che misura la stabilità di un uomo ed è una versione computerizzata della prova di Romberg. La prova di Romberg è inserita tra le prove cliniche che esegue abitualmente l'otoneurologo. Questo esame valuta le oscillazioni compiute dalla persona quando sta in piedi, in condizioni di...
Letto da 27575 visitatori
esame-vestibolare-visita-vestibologicaLa visita vestibologica è quella visita che comprende l'esame vestibolare o esame otovestibolare ed è finalizzata a curare i soggetti affetti da vertigine. La vertigine è l'alterazione del senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma è anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto...
Letto da 75391 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono molto diversi tra loro.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se alcuni interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale),...
Letto da 25665 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Con la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore) e la laringe (laringoscopia indiretta). La visita si completa con la palpazione del collo, la valutazione...
Letto da 78065 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti e permette di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Il medico che si occupa di questi problemi si definisce vestibologo o otoneurologo. Nel senso più completo del termine l'otoneurologia comprende le funzioni vestibolare e uditiva. Quest'ultima non sarà affrontata in questo articolo, ma si rimanderà ad altri articoli...
Letto da 15201 visitatori
biopsia-prelievoLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 58132 visitatori
crenoterapiaLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 14005 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com