NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

La settoplastica per via endoscopica rientra tra i cosidetti interventi mini-invasivi; è però sempre un intervento importante finalizzato a migliorare la funzione respiratoria nasale.
L'intervento si esegue in anestesia generale (o totale), cioè col paziente completamente addormentato. 

Il setto nasale deviato può essere corretto utilizzando l'endoscopio rigido a 0°, diametro 4 mm, realizzando quindi un intervento a minima invasività.

endoscopio rigido videoendoscopia fibra ottica rinofibroscopia laringofibroscopia govoni specialista naso
E' sempre utile valutare i principali problemi clinici del setto che si dovrà operare attraverso un'accurata rinoscopia ed una TAC del massiccio facciale. Si valuterà la principale deviazione e la presenza di creste piccole e medie.

L'intervento prende il nome di settoplastica per via endoscopica. Si tratta di una vera dissezione anatomica del setto nasale.
Con un bisturì a lama retta si esegue l'incisione della mucosa dal lato della maggiore convessità. Si inizia a scollare un lembo mucopericondrale (in profondità mucoperiosteo) superiormente ed inferiormente alla cresta che si vuole aggredire. Si può utilizzare un apposito scollatore od un aspiratore-scollatore. 
Dopo aver esposto la cartilagine ed anche parte della porzione ossea del setto si procedere a correggere eventuali creste. Di solito si tratta di creste osteocartilaginee longitudinali che si trovano da un lato del setto. In altri casi il setto è solo deviato, allora si incide la cartilagine nella zona di maggiore convessità e se ne asporta una parte. Solitamente la parte asportata ha forma triangolare. Può accadere di dover regolarizzare il risultato ottenuto.
Si accostano i lembi scollati. Esistono alcune varianti: alcuni collocano punti a tutto spessore sul setto con filo riassorbibile. In altri casi i lembi sono semplicemente accostati e punti di sutura sono dati dove è stata eseguita l'incisione all'inizio dell'intervento.
L'intervento può terminare con o senza tamponamento. Questa è una decisione che è bene prendere ad intervento ultimato. Molte persone mal sopportano l'idea di non poter respirare dal naso al momento del risveglio. Questo problema preferisco discuterlo col paziente prima dell'intervento.

Ci tengo a precisare che il tamponamento nasale non è un atto doloroso come diversi pazienti descrivono. Dipende molto da come si collocano i tamponi e da come vengono tolti. Vedi articolo sullo stamponamento nasale

L'intervento sul setto può associarsi anche all'intervento per ridurre il volume dei turbinati o turbinoplastica.

Trattandosi di intervento in anestesia generale è sempre necessario il ricovero in clinica per due o tre giorni.

 

 

Ti potrebbe anche interessare:

Rinofibroscopia

Chirurgia videoendoscopica

Chirurgia mini-invasiva dei turbinati 

Articolo sulle difficoltà respiratorie nasali:   https://www.columbus3c.com/difficolta-respiratorie-nasali/

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 2765 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26317 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 22218 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 12916 visitatori
fibrorinoscopia-laringofibroscopiaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia descritte nella visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il paziente. In questi soggetti e nei pazienti in cui si vuole...
Letto da 98527 visitatori
crenoterapia-dolomia-govoniLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 12192 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 46954 visitatori
libera-professione-otorinoL’attività libero professionale dei medici è una parte fondamentale e insostituibile nell’assistenza sanitaria di tutti gli italiani. L’assistenza, come è noto, è fornita dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che risponde al dettato dell’articolo 32 della Costituzione “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce...
Letto da 2097 visitatori
visita-otorinolaringoiatrica-per-bambiniLa maggior parte dei bambini possono soffrire di parecchie malattie, quelle più frequenti sono le patologie dell'orecchio, del naso e della gola. La visita medica serve per affrontare i problemi clinici. La visita otorinolaringoiatrica eseguita per un bambino è molto simile a quella dell'adulto. Per certi aspetti è più semplice perchè si tratta di una visita ridotta alle manovre essenziali. L'importante è...
Letto da 13552 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com