NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia Testa e Collo
Master in vestibologia

Tel. 3358040811  preferibilmente dalle 10,30 alle 12,00   

NO SMS      NEL SITO NON C'E' PUBBLICITA'

Non è raro che una persona che non sente da un orecchio si lamenti per un fastidioso ronzio che sembra provenire proprio da quel lato.

In questi casi le prime valutazioni da fare sono semplici: anamnesi, otoscopia, esami audiometrico e impedenzometrico. Come ho spesso sostenuto le prove audiologiche sono importanti per fare una diagnosi di sede, quindi è importante cercare di capire se il danno acustico è a carico dell’orecchio medio, oppure della coclea o del nervo cocleare. Qui sotto un esempio di ipoacusia di media entità in orecchio sinistro. 

audiogram transmission hearing loss

Le malattie che possono determinare un acufene sono spesso a carico dell'orecchio medio o dell'orecchio interno. Le otiti croniche e l’otosclerosi sono le malattie di più frequente riscontro nell'orecchio medio. Gli acufeni dovuti a queste malattie sono spesso a tonalità grave. In questi casi si cercherà una terapia per la malattia di base.

Molto più varie sono le cause che possono portare ad acufeni che si generano dalla coclea. Ricordo i traumi cranici sia con frattura della rocca che senza fratture, la malattia di Ménière e le ipoacusie improvvise.

E' noto che le persone quando sono sottoposte ad eventi particolarmente stressanti sia sul piano fisico che psicologico molto facilmente presentano strani sintomi soggettivi come gli acufeni. Occorre valutare bene questi casi perchè si tratta di circostanze poco frequenti e si tratta di situazioni extraotologiche. In questi casi non c'è danno uditivo, o qualora ci fosse, questo è perfettamente in linea con l'età o con l'attività lavorativa svolta dalla persona.
Una diagnosi differenziale importante è distinguere i casi dove l'evento stressante (un lutto, una perdita del lavoro, un incidente, ecc.) è sorto in un momento dove l'acufene non c'era e solo dopo l'evento si è manifestato. Questi sono i veri casi dove si può parlare di acufene da stress.
Occorre tener separati acufene e stress. Porre molta attenzione a quei casi dove la situazione stressante si è verificata successivamente alla comparsa dell'acufene. In questi casi il problema può essere benissimo otologico e semplicemente il vivere con l'acufene ha reso problematica l'esistenza. In questi casi lo stress è da considerare una complicanza.

Molti pazienti presentano una serie di distrubi come la difficoltà a concentrarsi, la paura di una malattia, sono spesso irritabili, pensano di avere la testa vuota. Tra questi alcuni vanno incontro a fenomeni di depressione. Tutti questi fenomeni quando sono prolungati nel tempo portano ad un logorio non sempre ben percepito dal soggetto. Questo è lo stress. In queste persone può comparire l'acufene. Solitamente se si interroga bene il paziente si riesce a capire che c'è una correlazione tra stress e acufene. La situazione ambientale peggiora, per esempio aumentano le difficoltà a concentrarsi e l'acufene peggiora. Quando il soggetto si sente rilassato quasi non avverte l'acufene. Un acufene con queste caratteristiche, in un soggetto con percezione uditiva normale, è un acufene da stress.

L'acufene da stress quasi sempre è a sede indefinita, cioè il paziente dice di avere un fischio in entrambe orecchie o un fischio nella testa. Raramente colpisce un orecchio solo e sempre quello. Solitamente non c'è correlazione tra esame audiometrico tonale e acufene. Più facile è il riscontro di una concomitante iperacusia, cioè una maggiore sensibilità ai suoni rispetto alle persone normoudenti.

 tempesta case emilia lombardia veneto liguria priemonte govoni otorino

 

Ti potrebbe anche interessare:
- che cos'è l'acufene?
- acufeni oggettivi
- approccio psicologico al paziente con acufeni
- trattamento con iniezioni transtimpaniche: è utile?
- Acufeni pulsanti e ipoacusia: la sindrome di Minor  

 

Molte persone si rivolgono al medico perché avvertono uno strano rumore come se fosse nell'orecchio o all'interno della testa e pensano di avere gravi malattie. Questi rumori sono descritti dai pazienti con una notevole varietà di termini; può essere un fastidio, un fruscio di foglie, una sirena, una pulsazione continua, un cinguettio di uccellini, una cascatella d'acqua, un televisore mal sintonizzato, ecc.
E' importante precisare che questi strani rumori non sono provocati da stimolazioni sonore provenienti dall'ambiente in cui il paziente vive, ma sono generati e percepiti all'interno del nostro corpo e sono definiti "acufeni".

Gli acufeni, nella maggioranza dei casi, sono un fenomeno soggettivo, cioè è percepito solo dal paziente. Molto eccezionalmente possiamo parlare di rumori o acufeni oggettivi, cioè suoni o rumori che possono essere percepiti anche dall'esaminatore per mezzo di un fonendoscopio.

Le nostre conoscenze su questo sintomo sono molto scarse. Sappiamo che ha una elevata frequenza: circa l'8% delle persone adulte ne soffre e se si analizzano le sole persone anziane la percentuale è ancora più elevata. 

 

Curare gli acufeni con l'agopuntura è un argomento interessante e proposto da numerosi medici, ma non lo ritengo una terapia valida. 

L'agopuntura è una tecnica che è stata perfezionata dalla medicina tradizionale cinese. E' una tecnica di stimolazione fisica con finalità analgesiche, cioè serve per togliere il dolore. Normalmente si usano aghi di diametro molto sottile (da 0,15 a 0,40 mm) e di lunghezza variabile. Gli aghi vanno inseriti in punti ben precisi, individuati dopo anni di studi da coloro che si sono dedicati a questa metodica. Gli aghi hanno punta smussa e spesso sono rugosi per migliorare la stimolazione quando vengono ruotati manualmente.

L'agopuntura appartiene al gruppo di metodiche terapeutiche indicate col termine più generico di riflessoterapia

 

L’idrope endolinfatica è l’aumento di pressione dell’endolinfa, è questo un liquido che si trova nell’orecchio interno, sia nella coclea che nel labirinto.

Prima di addentrarci sui concetti di perilinfa ed endolinfa ritengo opportuno porre l’attenzione sull’anatomia della coclea. E’ noto che la coclea è un organo membranoso che si trova all’interno di un analogo organo scavato nell’osso temporale. E’ un condotto arrotolato su se stesso in modo da formare quasi tre giri, molto simile ad un guscio di lumaca.

coclea osso temporale otoneurolaringologia govoni otorino orecchio interno

Nell'imagine TAC di un orecchio destro vediamo la coclea (al centro, di colore grigio). Questa è circondata da osso compatto (di colore bianco) e pertanto la coclea risulta ben visibile senza necessità di un mezzo di contrasto. Sul lato sinistro dell'immagine si osserva un corpo chiaro, apparentemente sospeso nell'aria, è l'incudine. In TAC l'aria è nera. 

Ti suggeriamo anche:

oltre agli argomenti e approfondimenti, puoi trovare informazioni importanti sulle prestazioni offerte nelle sezioni:

carlo govoni camice bianco milano

Nel sito sono inoltre disponibilil'elenco degli studi medici, delle cliniche e varie altre sezioni.

 

Arte&Medicina


2022 arte medicina carlo govoni copertina

Arte & Medicina
E' un libro che tratta 20 argomenti di carattere sanitario.
Tre capitoli sono stati scritti da Carlo Govoni.
Gli altri 17 capitoli hanno una presentazione storico-artistica di Carlo Govoni.

Il libro può essere acquistato richiedendolo a Diagnosi&Terapia
via del Colle 106 r - 16128 Genova
Tel. 3358040811
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 Il volume è di 496 pagine,
formato cm 16,5 x 24
€ 25,00 (iva compresa) 
+ spese spedizione

 

COLUMBUS CLINIC CENTER è una prestigiosa casa di cura privata di Milano. Si trova in via Michelangelo Buonarroti, 48. Qui il dott. Carlo Govoni esegue visite specialistiche e interventi chirurgici. Il Centro è convenzionato con le più importanti assicurazioni private.

milano columbus clinic center aree cliniche

Nei giorni o negli orari in cui l'ufficio prenotazioni è chiuso potete chiamare 3358040811   NO SMS

 

 

DIAGNOSI & TERAPIA è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
Potete trovare articoli scritti da Carlo Govoni

diagnosi e terapia rivista

 

www det.it  category/articoli/otorinolaringoiatria/

 

INTERVISTA  al
dott. Carlo Govoni

tempo logo carpi modena govoni otorino

Sul settimanale on-line e su carta
c'è un articolo 
Orecchio, previeni 'tappi' e otiti

https://temponews.it/2024/02/07/orecchio-previeni-tappi-e-otiti/

Carlo Govoni viene intervistato da Sara Gelli.

Visite ORL a MILANO

Visite di otorinolaringoiatria
a Milano - dott. Carlo Govoni

milano corso magenta madonna grazie cdl otorino


CENTRO MEDICO COL DI LANA
MILANO  corso Magenta, 64

per un appuntamento
by appointment
tel. 3358040811

milano corso magenta centro medico ottimo otorino

 

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro ad abbassamenti della voce e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 11435 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le malattie di cui si occupa un otorinolaringoiatra sono numerose. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare...
Letto da 33471 visitatori
esame-vestibolare-visita-vestibologicaLa visita vestibologica è quella visita che comprende l'esame vestibolare o esame otovestibolare ed è finalizzata a curare i soggetti affetti da vertigine. La vertigine è l'alterazione del senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma è anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto...
Letto da 86121 visitatori
biopsia-prelievoLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 73715 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 14945 visitatori
fibroendoscopia-nasale-laringeaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia indiretta già descritte per descrivere cosa si esegue nel corso della visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il...
Letto da 114747 visitatori
visita-specialistica-domicilio-pazienteQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al ...
Letto da 27507 visitatori
esame-audiometrico-audiologiaLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 68556 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono molto diversi tra loro.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se alcuni interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale),...
Letto da 31847 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com