NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia Testa e Collo
Master in vestibologia

Tel. 3358040811  preferibilmente dalle 10,30 alle 12,00   

NO SMS      NEL SITO NON C'E' PUBBLICITA'

Testi

L'otite più frequente nei bambini è l'otite media effusiva. Questa viene anche chiamata "colla nell'orecchio" facendo riferimento alla definizione inglese "glue ear." Il termine più corretto è otite media sieromucosa (OMS).  Questa malattia si caratterizza per secrezioni particolarmente dense che si formano nelle cellule mastoidee e nella cassa del timpano e poi defluiscono molto lentamente causa la loro densità. Il normale deflusso delle secrezioni dipende dalla loro fluidità e deve avvenire attraverso la tuba di Eustachio. Spesso nei bambini è presente l'ipertrofia delle adenoidi (cioè un aumento di volume di tessuto linfatico rinofaringeo).

adenoidi tonsille palatine linguali anello waldayer otorino govoni

A Salerno nel 2012 c'è stato un importante convegno nazionale di aggiornamento sul tema: "L'otite media effusiva del bambino". Il corso si è tenuto dal 12 al 13 ottobre 2012 ed è stato patrocinato dall'Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI).

L'otite media effusiva ha nelle sua causa principale una disfunzione delle tube di Eustachio, spesso anche a causa dell'ipertrofia adnoidea. Si tratta di una patologia molto diffusa in età pediatrica. Quando ci sono dubbi per questa malattia dell'orecchio una visita otorinolaringoiatrica si rivela di fondamentale importanza.

Nella diagnosi di otite media nel bambino l'otoscopia e l'impedenzometria svolgono un ruolo fondamentale.

tympanometry B flat govoni

Qui sopra un esempio di timpanogramma piatto denominato anche timpanogramma di tipo B.  Questo è il tracciato tipico di una otite media effusiva (o sieromucosa). Il timpanogramma piatto non è certo sinonimo di sordità. Nella maggioranza dei casi è espressione di una ipoacusia trasmissiva lieve.

Le otiti esterne comprendono le otiti batteriche e micotiche; sono quelle otiti che interessano il condotto uditivo esterno fino alla membrana timpanica.
Si tratta di malattie provocate da germi o miceti che penetrano nell'orecchio in modi diversi, ma l'acqua è il veicolo di più frequente riscontro. Alcuni le chiamano anche otiti del nuotatore. Io ritengo che i problemi clinici che riguardano i nuotatori siano più complessi e mi sembra più corretto di parlare di "orecchio del nuotatore". Ovviamente un importante capitolo delle malattie otologiche che possono colpire i nuotatori è costituito proprio dalle otiti esterne. Non necessariamente queste otiti che interessano l'orecchio esterno colpiscono gli uomini dopo un bagno. Anche la polvere può essere un veicolo che porta germi nelle orecchie. In passato, quando non era obbligatorio il casco per chi usava ciclomotori e moto, osservare qualche motociclista non nuotatore affetto da otite non era un fatto eccezionale. Ovviamente anche oggi il vento e la polvere, per chiunque, possono essere un mezzo per portare germi o miceti nell'orecchio.

La diagnosi di otite esterna è, nella maggioranza dei casi, piuttosto semplice. Attraverso l'otoscopia  o  la microotoscopiaun esame che tutti gli otorinolaringoiatri eseguono, è relativamente facile arrivare alla diagnosi. Il problema è più complicato quando si esegue una otoscopia pediatrica. L'esplorazione otoscopica è molto difficile nei bambini, a causa della loro irrequietezza e anche per quei casi dove le pareti del condotto uditivo sono rigonfie (edematose).Quasi sempre un importante edema del condotto uditivo si associa all'otodinia, cioè ad un dolore che proviene dall'orecchio. L'otodinia è tra i sintomi più dolorosi sia per gli adulti che per i piccoli pazienti.

Altro segno importante è l'otorrea, cioè la fuoriuscita di secrezione dal condotto uditivo. Nei casi più evidenti l'otorrea si osserva solo guardando l'orecchio e si può anche vedere la federa del cuscino sporca. La presenza di questo segno impone una visita otorinolaringoiatrica perché occorre indagare sulla sua origine: può essere dovuta ad una otite esterna, ma anche essere un segno di una otite media.

Come avviene per quasi tutte le malattie dell'orecchio il paziente avverte un calo uditivo (ipoacusia). La perdita uditiva è quasi sempre limitata e confinata all'orecchio ammalato. In rari casi l'otite esterna è bilaterale e allora la diminuzione dell'udito interessa entrambe le orecchie. Il tipo di ipoacusia è di trasmissione. La diminuzione dell'udito si associa ad un altro sintomo: la sensazione di orecchio pieno, chiamata anche con terminologia inglese fullness.

 

orecchio esterno medio interno in sezioneL'orecchio esterno è qui indicato come EXTERNAL EAR
1 - padiglione auricolare o pinna;   2 - condotto uditivo esterno;   3 - membrana timpanica.

 

L'otite più frequente nei bambini è l'otite media effusiva, viene anche chiamata "colla nell'orecchio" facendo riferimento alla definizione inglese "glue ear." Il termine più corretto è otite media sieromucosa (OMS).  Questa malattia si caratterizza per secrezioni particolarmente dense che si formano nelle cellule mastoidee e nella cassa del timpano. Da qui defluiscono molto lentamente causa la loro densità. Il normale deflusso delle secrezioni dipende dalla loro fluidità e deve avvenire attraverso la tuba di Eustachio, unica via naturale di drenaggio dell'orecchio. Spesso nei bambini è presente l'ipertrofia delle adenoidi (cioè un aumento di volume di tessuto linfatico rinofaringeo).

 

bambino dorme sleep apnea govoni pixabay

 

Una particolare causa di alitosi sono alcune malattie del naso, dei seni paranasali, del rinofaringe ed anche le malattie che comportano una ostruzione respiratoria nasale. Preciso che le malattie del naso sono molto frequenti, ma quelle che comportano cattivi odori percepibili da chi sta vicino al soggetto sono molto rare. Nello schema qui sotto sono indicate le principali patologie rinologiche che provocano alitosi.

 

  MALATTIE FOSSE NASALI
    E SENI PARANASALI  

 Rinosinusite cronica (soprattutto quella mascellare)   
 Riniti croniche con rinorrea 
 Corpo estraneo in una fossa nasale
 Ozena (rinite cronica ozenatosa)

  MALATTIE DEL RINOFARINGE  

 Ipertrofia adenoidea (adenoidite)
 Tumori del rinofaringe benigni e maligni
 Ascesso nasofaringeo e rinofaringeo

  MALATTIE CHE PROVOCANO
   STENOSI RESPIRATORIA
   NASALE

 Tutte le malattie che provocano una decisa ostruzione 
  delle fosse nasali  e costringono il soggetto a 
  respirare con la bocca - queste malattie
  comprendono: poliposi nasale, importanti deviazioni
  del setto, angiofibroma rinofaringeo giovanile

 

Corpo estraneo in una fossa nasale - E' questa una patologia rara, colpisce soprattutto i bambini, gli anziani e i deboli di mente. Qualsiasi oggetto di piccole dimensioni può essere introdotto nel naso. E' relativamente facile che quando un corpo estraneo penetra in una fossa nasale questo esca con notevole difficoltà e più facilmente resta all'interno per lungo tempo. Solo in rari casi entra ed esce naturalmente. Quando si capisce che una persona ha un corpo estraneo nasale è necessario rivolgersi ad un otorinolaringoiatra. Fatelo anche tramite un pronto soccorso, perché è una urgenza relativa. Definisco una urgenza relativa perché rimuovere un corpo estraneo che è appena entrato in una fossa nasale è più semplice rispetto ad un corpo estraneo che si trova nel naso da parecchi giorni. 
Nella mia esperienza ho visto medici del pronto soccorso cercare di eseguire l'estrazione. Consiglio di non farlo, perché è molto facile spingere all'interno il corpo estraneo col risultato di rendere l'estrazione ancor più difficile per lo specialista. Nei bambini irrequieti, a volte, è necessaria l'anestesia generale.

Il corpo estraneo viene indicato tra le cause di alitosi, perché può quando una persona trattiene un corpo estraneo in una fossa nasale e non se ne accorge, si determina una infiammazione con secrezione purulenta e un odore fetido. Non siamo di fronte ad una vera causa di alitosi, perché l'odore esce dal naso e solo raramente dalla bocca. Il risultato è quasi identico ad una vera alitosi. Chi sta vicino a questi soggetti percepisce un odore nauseabondo. La spia di questo fenomeno è quasi sempre una secrezione monolaterale. Dalla narice che contiene il corpo estraneo, oltre che all'odore si apprezzano fenomeni di infiammazione e secrezione patologica, a volte possono esserci anche sanguinamenti. Spesso alla patologia da corpo estraneo si associa il dolore. Si tratta di dolore facilmente evocabile se si schiaccia il naso dall'esterno.  
La visita otorinolaringoiatrica è fondamentale per la diagnosi e, se il caso è relativamente semplice, il corpo estraneo può essere rimosso anche nel corso della prima visita. Se si tratta di un bambino fortemente agitato oppure una persona non collaborante diventa necessaria la sedazione o anche la narcosi.

 

Ozena o rinite cronica ozenatosa - Si tratta di una malattia poco conosciuta e per fortuna poco diffusa. Per cause che non sono state ancora ben comprese la mucosa respiratoria nasale tende all'atrofia, cioè si riduce di volume, e contemporaneamente diminuisce la proliferazione cellulare. I turbinati si assotigliano fino alla distruzione della loro componente ossea. La superficie interna del naso si caratterizza per la presenza di croste di colore verdastro. Se si cerca di staccarle è facile che sanguinino e, se sono grandi, riproducono a stampo la forma della cavità nasale. L'ozena è una malattia molto grave e l'odore che c'è attorno a questi soggetti è veramente nauseabondo.
L'ozena era inserita tra le malattie che portavano all'esonero dal servizio militare. 

 

Riniti e rinosinusiti croniche - Sono queste malattie molto frequenti che non provocano alitosi. In rari casi è possibile che si formino delle secrezioni dense, purulente. Ci possono essere infezioni da germi Gram negativi e determinare presenza di cattivi odori percepibili dal soggetto e da chi gli sta vicino.

 

adenoidi tonsille palatine linguali anello waldayer otorino govoni

 

Processi espansivi del rinofaringe: ipertrofia adenoidea e tumori del rinofaringe - Tutto ciò che blocca il passaggio naturale delle secrezioni dalle fosse nasali all'orofaringe può creare problemi di alitosi.  Nel disegno qui sopra riportato si vede dove sono localizzate le adenoidi. I tumori del rinofaringe si localizzano nella stessa sede. L'ipoertrofia delle adenoidi è tipica del bambino, mentre i tumori del rinofaringe sono una patologia estremamente rara nell'adulto.

 

Malattie che provocano stenosi (restringimenti) delle fosse nasali - In questo gruppo si inseriscono diverse malattie. Le più note sono la poliposi nasale e le importanti deviazioni del setto. Si crea all'interno delle fosse nasali una situazione di blocco delle secrezioni, si manifestano fenomeni infiammatori cronici che da un lato riducono il flusso dell'aria, almeno da un lato. Dalle infiammazioni croniche si generano odori e pertanto durante gli atti respiratori il soggetto emette cattivi odori.
Esistono malattie stenosanti come l'angiofibroma rinofaringeo giovanile che provocano cattivi odori. Un angiofibroma è una malattia molto rara.

 endoscopio fibroscopia ottica video videofibroscopia flessibile flexible endoscope pediatrico govoni specialista otorinoFibroscopio flessibile, molto utile per esplorare le fosse nasali.

 

 

Se ti ha interessato questo argomento ti potrebbe anche interessare:

- Alitosi, ovvero un cattivo odore dell'alito percepito da altre persone

 

.

 

 

Ti suggeriamo anche:

oltre agli argomenti e approfondimenti, puoi trovare informazioni importanti sulle prestazioni offerte nelle sezioni:

carlo govoni camice bianco milano

Nel sito sono inoltre disponibilil'elenco degli studi medici, delle cliniche e varie altre sezioni.

 

COLUMBUS CLINIC CENTER è una prestigiosa casa di cura privata di Milano. Si trova in via Michelangelo Buonarroti, 48. Qui il dott. Carlo Govoni esegue visite specialistiche e interventi chirurgici. Il Centro è convenzionato con le più importanti assicurazioni private.

milano columbus clinic center aree cliniche

Nei giorni o negli orari in cui l'ufficio prenotazioni è chiuso potete chiamare 3358040811   NO SMS

 

 

DIAGNOSI & TERAPIA è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
Potete trovare articoli scritti da Carlo Govoni

diagnosi e terapia rivista

 

www det.it  category/articoli/otorinolaringoiatria/

 

INTERVISTA  al
dott. Carlo Govoni

tempo logo carpi modena govoni otorino

Sul settimanale on-line e su carta
c'è un articolo 
Orecchio, previeni 'tappi' e otiti

https://temponews.it/2024/02/07/orecchio-previeni-tappi-e-otiti/

Carlo Govoni viene intervistato da Sara Gelli.

Visite ORL a MILANO

Visite di otorinolaringoiatria
a Milano - dott. Carlo Govoni

milano corso magenta madonna grazie cdl otorino


CENTRO MEDICO COL DI LANA
MILANO  corso Magenta, 64

per un appuntamento
by appointment
tel. 3358040811

milano corso magenta centro medico ottimo otorino

 

Per fissare un appuntamento
col  dott. Carlo Govoni
otorinolaringoiatra
telefonare dal lunedì al venerdì
preferibilmente dalle 10:00 alle 12:00
3358040811  NO SMS

centralinista ascolto voce cuffia musica lavoro esame audiologia govoni otoneurolaringologia

To reserve an appointment
call  (+39) 3358040811 
from Monday to Friday
from 10:00 to 12:00

call calling cell cellphone 41541 modi

Pour prendre un rendez-vous
avec Docteur Carlo Govoni

(+39) 3358040811
du lundi au vendredi
de 10:00 à 12:00

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro ad abbassamenti della voce e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 11433 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le malattie di cui si occupa un otorinolaringoiatra sono numerose. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare...
Letto da 33469 visitatori
impedenzometriaL'impedenzometria o esame impedenzometrico serve per studiare la motilità della membrana timpanica e altre funzioni uditive in modo oggettivo. Per valutazione oggettiva si intende un esame eseguito completamente da una macchina, senza la necessità della collaborazione del paziente. L'esame impedenzometrico è una metodica strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Proprio perché...
Letto da 69509 visitatori
biopsia-prelievoLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 73704 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Con la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore oppure rinofibroscopia se eseguita con fibre ottiche) e la laringe (laringoscopia indiretta oppure...
Letto da 85865 visitatori
esame-vestibolare-visita-vestibologicaLa visita vestibologica è quella visita che comprende l'esame vestibolare o esame otovestibolare ed è finalizzata a curare i soggetti affetti da vertigine. La vertigine è l'alterazione del senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma è anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto...
Letto da 86117 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono molto diversi tra loro.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se alcuni interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale),...
Letto da 31846 visitatori
esame-audiometrico-audiologiaLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 68552 visitatori
libera-professione-otorinoL’attività libero professionale dei medici è una parte fondamentale e insostituibile nell’assistenza sanitaria di tutti gli italiani. L’assistenza, come è noto, è in gran parte erogata dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che risponde al dettato dell’articolo 32 della Costituzione “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività,...
Letto da 6348 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com