NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

L'uso delle armi da fuoco danneggia l'udito. E' questa una considerazione certa. Le armi più diffuse sono senza dubbio le pistole ed i fucili. Occorre distinguere l'uso ai fini sportivi che si effettua all'interno dei poligoni di tiro rispetto all'uso all'aperto nelle battute di caccia.
Chi utilizza le armi all'interno dei poligoni e usa sistemi di otoprotezione difficilmente subisce traumi acustici. Per esempio molti militari utilizzano le armi solo all'interno dei poligoni e non hanno deficit uditivi.

Molto diverso è l'uso delle armi in campo libero, per esempio i cacciatori, che non possono certo usare cuffie o tappi antirumore.
Occorre anche tenere presente che pistole e fucili incidono diversamente sull'udito.
Le pistole si impugnano con due mani o con una e pertanto chi usa queste armi tendezialmente espone le due orecchie al medesimo modo. Una minima differenza la si può osservare per chi impugna sempre la pistola con una mano sola. Il destrimane espone maggiormente l'orecchio destro. Il mancino il sinistro.
Chi utilizza solo il fucile subisce effetti diversi. Il destrimane appoggia sempre il calcio contro la spalla destra e il mancino fa il contrario. In questa posizione chi è destro espone al rumore esplosivo dello sparo l'orecchio sinistro e protegge il destro.

Il tracciato audiometrico di coloro che utilizzano armi da fuoco e non hanno altre esposizioni a rumore avrà una morfologia tipica. Negli esempi che seguono farò riferimento ad un cacciatore destrimane. Nel caso di cacciatore mancino gli esempi saranno identici, ma si dovranno invertire le due orecchie. Nel destrimane l'orecchio destro peggiorerà un poco più lentamente del sinistro, nel mancino avverrà il contrario. Per quanto attiene al comportamento uditivo di chi utilizza la pistola potremo avere tracciati molto simili. Se il tiratore impugnerà sempre la pistola con una mano (es. la destra) l'udito peggiore sarà il destro. Il suo tracciato sarà simile a quello di un cacciatore mancino. Se chi utilizza la pistola la impugnerà con entrambe le mani o utilizzerà modi di tiro diversi il danno sarà uguale tra le due orecchie.  

Nel primo grafico ho indicato una perdita uditiva iniziale in un cacciatore destrimane. La differenza tra le orecchie è praticamente nulla e la perdita è massima per la frequenza di 4000 Hz.

audiogram sensorineural mild hearing loss

Esame audiometrico di un cacciatore destrimane.
Il deficit acustico è limitato ai 4000 Hz ed è sostanzialmente bilaterale simmetrico
(5 dB di differenza sono molto pochi) 

 

Nel secondo grafico ho indicato sempre la perdita uditiva di un cacciatore destrimane che ha avuto parecchi anni di esposizione al rumore. Come si può vedere fino alla frequenza di 2000 Hz c'è un udito normale, poi si osserva una rapida deflessione a 3000 Hz che si mantiene per tutte le frequenze acute. Queste persone fanno ancora una vita sociale normale in quanto la funzione uditiva fino a 2000 Hz è buona.

 

audio-trauma-acustico-cronico

Esame audiometrico di un cacciatore destrimane dopo anni di attività.
In questo esempio la perdita uditiva è notevole
e si evidenzia che l'orecchio sinistro è peggiore del destro. 

L'evoluzione della perdita uditiva può andare oltre rispetto a quanto raffigurato nel grafico soprastante. Col passare degli anni, per effetto dell'età e soprattutto se il soggetto continua a utilizzare armi da fuoco l'udito peggiorerà ulteriormente. Si abbasserà la soglia dei 2000 Hz e poi quella dei 1000 Hz. In questi casi si avrà un peggioramento progressivo e il danno intaccherà le frequenze sociali. La persona farà fatica a comprendere le domande e quindi si troverà in difficoltà nel socializzare con altre persone.

L'evoluzione della perdita uditiva che ho descritto è denominata anche  Trauma Acustico Cronico (TAC).

 

 

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3161 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26659 visitatori
chirurgia-ambulatoriale Interventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di...
Letto da 23266 visitatori
olfattometria-govoniL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte...
Letto da 33276 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13044 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 48368 visitatori
esame-impedenzometricoLa valutazione impedenzometrica serve per studiare la funzione uditiva in modo oggettivo. E' questa una materia strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Essendo una metodica oggettiva consente una valutazione dell'apparato uditivo senza la necessità di avere le risposte del paziente. Nell'ambito della valutazione impedenzometrica si riconoscono alcune tecniche specifiche: le più...
Letto da 56348 visitatori
consulenze-otorinoLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili. In queste righe farò riferimento soprattutto alla Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' questa che vede più spesso le persone interessate. Le situazioni più frequenti sono gli incidenti stradali e non, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono...
Letto da 19749 visitatori
visita-otorinolaringoiatrica-per-bambiniLa maggior parte dei bambini possono soffrire di parecchie malattie, quelle più frequenti sono le patologie dell'orecchio, del naso e della gola. La visita medica serve per affrontare i problemi clinici. La visita otorinolaringoiatrica eseguita per un bambino è molto simile a quella dell'adulto. Per certi aspetti è più semplice perchè si tratta di una visita ridotta alle manovre essenziali. L'importante è...
Letto da 13797 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com