NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

Sono stati fatti studi importanti sugli effetti del cioccolato fondente nell'ambito della prevenzione delle malattie cardiovascolari. Un breve articolo in proposito è stato pubblicato sull'Harvard Health Letter - edizione italiana - del mese di luglio 2013 - edizione a cura dell'Hesperia Hospital. La conclusione è che un consumo di 30-50 grammi di cioccolato fondente con un costo dai 30 ai 40 euro l'anno aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari.
Il dott. Eric Rimm, professore associato di epidemiologia e nutrizione presso la Harvard School of Public Health sostiene che specifici flavonoidi presenti nel cioccolato fondente mantengono il rivestimento delle arterie più reattivo alle sollecitazioni e ai mutamenti del flusso sanguigno. La ricerca ha dimostrato che una dieta ricca in cioccolato nelle quantità indicate può portare a benefici anche nel breve periodo: per esempio riducendo la pressione arteriosa.
La quantità di flavonoidi contenuta in 100 g di cioccolato fondente è circa di 50-60 grammi. Questa percentuale è quasi nulla nel cioccolato bianco, mentre è di circa 10-15 grammi nel cioccolato al latte.
E' evidente che questo sfizioso alimento introduce molte calorie e grassi saturi; pertanto occorre assumerlo e contemporaneamente ridurre l'apporto di altri cibi molto calorici. Il dott. Rimm conclude che un poco di cioccolato fondente al giorno può far bene alla salute, ma non può sostituire un'adeguata prevenzione delle malattie cardiovascolari.


In ambito otorinolaringoiatrico ci sono alcune malattie che risentono molto dei difetti di circolazione: in particolare le vertigini periferiche labirintiche e le ipoacusie. Diagnosi e trattamenti per vertigini si possono eseguire in parecchi centri medici. Riconoscere che una vertigine è determinata da difetti di circolazione non è semplice. Si deve anche tener presente che alcune patologie, in particolare le cefalee e le vertigini, possono essere secondarie alla depressione e il cioccolato funziona come sostanza antistress (fa aumentare il livello di serotonina). Penso che in questi selezionati casi 30 grammi di cioccolato fondente al giorno possa essere utile.

Il dott. Carlo Govoni tratta con particolare interesse le malattie vertiginose. In particolare lavora presso l'Hesperia Hospital di Modena e il Columbus Clinic Center di Milano. 

modena hesperia hospital ospedale privato accreditato logo

 modena rosone del duomo

Modena: il Duomo. Particolare del rosone della facciata
Il Duomo di Modena è uno dei più importanti edifici in stile romanico
giunto perfettamente integro fino ai nostri giorni. 

 

Ti potrebbe anche interessare:

- mal di testa

- felicemente stressati

-Columbus Clinic Center, via Buonarroti 48, Milano  tel (+39)02480801

Hesperia Hospital, via Arquà 80, Modena  tel (+39)059449111.

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3687 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 27169 visitatori
crenoterapia-dolomia-govoniLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 12751 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Attraverso la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore) e la laringe (laringoscopia indiretta). La visita si completa con la palpazione del collo, la...
Letto da 74693 visitatori
chirurgia-ambulatoriale Interventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di...
Letto da 23636 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 50405 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 70628 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 13111 visitatori
olfattometria-govoniL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte...
Letto da 34696 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com