Il test di citologia nasale consiste nel prelievo del secreto nasale e il suo esame al microscopio. L'esame avviene con la colorazione di May-Grunwald-Giemsa e successiva osservazione. Il prelievo è semplice, indolore, e può essere effettuato su pazienti di qualsiasi età, anche nei bambini. E' molto utile per la diagnosi differenziale di alcune forme di rinite. In particolare si utilizza questo test per lo studio dei soggetti dove si è sospettata una rinite allergica e gli esami allergologici sono tutti nei limiti di norma. Un termine generico per inquadrare queste forme di rinite è "rinite vasomotoria".
Quando un paziente ha una malattia con test allergologici negativi le malattie di più frequente riscontro sono la NARES, la NARNE, la NARMA e la NARESMA.

NARES è la Rinite Non Allergica Eosinofila. Si tratta di una rinite dove all'esame citologico si osserva un tappeto di eosinofili. Sul piano clinico ha le caratteristiche di rinite persistente con secrezione nasale (rinorrea), difficoltà respiratoria e starnuti.

NARNE è la Rinite Non Allergica Neutrofila.

NARMA è la Rinite Non Allergica Mastocitaria.

NARESMA  è sempre una Rinite Non Allergica dove si trovano oltre agli Eosinofili anche i Mastociti. Questa è una rinite caratterizzata da starnuti, rinorrea e difficoltà respiratoria nasale, non ha l'andamento periodico tipico delle forme allergiche. Ricordo che eosinofili e mastociti non si trovano nel secreto nasale di soggetti sani.

Queste due malattie non sono rare, hanno un incidenza di circa l' 8-10 % su tutte le rinopatie. Se non trattate adeguatamente possono complicarsi con asma bronchiale oppure trasformarsi in poliposi nasale.

HOME 1159549 24671681