La roncopatia cronica è un problema che affligge numerose persone. Per roncopatia s'intende il respiro rumoroso durante il sonno (russare). E' questo un fenomeno naturale e solo in alcuni casi diventa un fenomeno patologico.

Tra le cause del russamento c'è la lassità dei tessuti molli faringei ed in particolare del velopendulo. Altra causa di roncopatia è l'ipertrofia delle tonsille sia palatine che linguali. 
Le terapie proposte sono molte: agopuntura, psicoterapia, omeopatia ed altre. Ritengo che una terapia di questo tipo possa fare molto poco. Il russamento è un problema fisico legato alla respirazione e penso che solo con una soluzione chirurgica si possa ottenere un deciso miglioramento.

E' necessario uno studio preliminare con fibroscopia e/o con immagini radiologiche per definire il quadro clinico.
Per migliorare la respirazione nasale sono possibili interventi di settoplastica e rinosettoplastica eventualmente associati a trattamenti sui turbinati inferiori.

Per quanto attiene il cavo orale si fanno interventi sul velopendulo. Nei casi di ipertrofia tonsillare spesso è utile la tonsillectomia. 

Uno dei sistemi più innovativi per il trattamento della roncopatia è l'utilizzo della tecnologia "Cool Ablation". Il sistema prevede utilizzo di strumenti a radiofrequenza che esguono azioni di taglio o di devascolarizzazione a bassa temperatura. Il termine "Cool Ablation" letteralmente significa ablazione (o taglio) a freddo.

 celonlab radiofrequenze turbinati govoni chirurgia otorino

Strumento per radiofrequenze

 

Ti potrebbe anche interessare:

- sindrome delle apnee nel sonno

- interventi sul setto nasale