NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

La perforazione della membrana timpanica è una situazione non rara. Tutti sanno che nelle condizioni di normalità la membrana deve essere integra, come nella figura seguente.

membrana timpanica paini

 

Le cause di perforazione sono molte. Ricordo le otiti, i barotraumi e i traumi. Questi ultimi possono essere diretti o indiretti. Il traumatismo indiretto più frequente è lo schiaffo. Chi riceve uno schiaffo sull'orecchio subisce una compressione immediata dell'aria contenuta nel condotto. Questa aria compressa spinge la membrana verso l'interno e in alcuni casi ne produce la lacerazione. Nei giocatori di molti sport con la palla una pallonata sull'orecchio prò produrre lo stesso effetto di uno schiaffo. Molte persone hanno l'abitudine di pulirsi le orecchie con bastoncini cotonati e questi possono essere una causa traumatica diretta di perforazione. A volte la causa diretta è accidentale, per esempio chi sta all'aria aperta può perforarsi l'orecchio perchè si sdraia su un prato o penetra in un cespuglio e un ramuscolo gli entra nell'orecchio.

I sintomi in caso di perforazione sono variabilissimi e dipendono dall'ampiezza, dalla rapidità con cui si è instaurata e dall'ambiente in cui si verifica. La perforazione è quasi sempre dolorosa e provoca una immediata sensazione di orecchio chiuso. Molto pericolosa è la perforazione che avviene sott'acqua per eccessiva pressione (barotrauma). Se una persona è immersa in acqua e si rompe il timpano si determina, oltre al dolore per la lacerazione, anche una vertigine. Acqua fredda penetra nell'orecchio medio e scatena un riflesso particolarissimo: il nistagmo. Il nistagmo è un movimento molto rapido, di solito orizzontale/rotatorio degli occhi. In quel momento il soggetto perde il rapporto con l'ambiente circostante vedendo muoversi tutto ciò che sta attorno a lui. Questa sensazione (vertigine) è spiacevolissima quando si sta coi piedi per terra; diventa terribile quando la si prova durante una immersione. 

 membrana perforazione govoni

Nel disegno qui sopra è raffigurata una perforazione marginale del quadrante postero-inferiore dell'orecchio destro. Le perforazioni sono ben visibili all'otoscopia.
Esiste una differenza sostanziale tra perforazione recente e non recente.
Nel caso di un sospetto di perforazione l'otoscopia è indispensabile.
Se la perforazione è recente (alcuni giorni) e piccola è possibile fare piccoli interventi, anche in anestesia locale, per cercare di stimolare le fibre lacerate a rigenerare e a ricostruire la parte mancante. Si cerca e non poche volte si riesce a stimolare la cicatrizzazione; arrivando così alla chiusura. Nel disegno sottostante si è voluto raffigurare una perforazione post-traumatica recente. L'orecchio è fortemente arrossato, soprattutto la membrana e l'anulus timpanico. Si vedono anche alcuni punti dove c'è sangue di colore rosso vivo.

membrana perforazione trauma
Molto diverse sono le perforazioni di vecchia data. In questi casi la membrana ha ripreso il suo colore grigio-madreperlaceo. I margini della perforazione sono ispessiti e sclerotici. In questi casi è importante il diametro e la posizione della perforazione timpanica. In rapporto a questi parametri si potrà proporre un trattamento microchirurgico per la chiusura della perforazione stessa. L'intervento per la sola riparazione della perforazione si chiama miringoplastica.

Il materiale più utilizzato per la ricostruzione della membrana è la fascia di muscolo temporale.

 surf onda nuotatore rischio perforazione membrana timpanica govoni otorino otoneurolaringologia

Gli sport acquatici: in particolare l'attività subacquea, il surf e lo sci nautico
espongono il soggetto alla perforazione della membrana timpanica.
Se si pratica uno di questi sport è bene sottoporsi periodicamente a controlli specialistici ORL.

 

 

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3031 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26545 visitatori
esame-impedenzometricoLa valutazione impedenzometrica serve per studiare la funzione uditiva in modo oggettivo. E' questa una materia strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Essendo una metodica oggettiva consente una valutazione dell'apparato uditivo senza la necessità di avere le risposte del paziente. Nell'ambito della valutazione impedenzometrica si riconoscono alcune tecniche specifiche: le più...
Letto da 56068 visitatori
valutazione-audiometrica-audiologica-bilancioLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 54098 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 22526 visitatori
visita-specialistica-domicilio-paziente-govoniQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al ...
Letto da 19151 visitatori
chirurgia-ambulatoriale Interventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di...
Letto da 23159 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13009 visitatori
chirurgia-oncologicaSi espongono le caratteristiche generali della chirurgia dei tumori maligni o chirurgia oncologica, ovviamente limitata ai tumori di competenza otorinolaringoiatrica.I pazienti affetti da tumore maligno sono sempre pazienti molto complessi e richiedono attenzioni particolari, sia per gli aspetti psicologici e sia per le difficoltà tecniche. Il vero problema è che la patologia neoplastica spesso non si risolve con il solo intervento...
Letto da 16439 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com