NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

L'ansia è l'attivazione delle possibilità fisiche e mentali di un individuo in risposta a situazioni di pericolo o di particolare complessità. Entro determinati limiti è una risorsa per l'uomo, ma se questa è sproporzionata alla situazione oppure è persistente o priva di una motivazione l'ansia diventa patologica. Nelle forme più lievi l'ansia comporta un disagio, una difficoltà a concentrarsi; nelle forme più importanti ci sono disturbi neurovegetativi come sudorazione fredda, tachicardia e tensione neuromuscolare. Tra i disturbi associati alcuni possono essere sintomi d'interesse otorinolaringoiatrico, ricordiamo gli acufeni, le vertigini e la disfonia.

Ansia e acufeni. Per chi è ansioso la comparsa di un ronzio nell'orecchio, l'idea di percepire qualcosa che non c'è nell'ambiente ed è presente nella nostra testa costituisce un problema di non facile soluzione. Purtroppo trattandosi di sintomi soggettivi diventa difficile fare una corretta valutazione. Come sempre una valutazione otorino-laringoiatrica caratterizzata da una otoscopia e un esame audioimpedenzometrico sono alla base per capire se è solo un problema soggettivo oppure se c'è anche una concomitante patologia organica.
Sappiamo che l'ansia è un problema legato alla paura e l'associazione di ansia e acufene scatena paure specifiche. La più importante è senz'altro il pensiero di avere una malattia, ad esempio un tumore, nella testa. Il soggetto ansioso è apprensivo, irritabile, ha difficoltà di concentrazione, si sente la testa vuota ed è irrequieto. Spesso va incontro a mal di testa, spasmi muscolari, tachicardia che possono anche peggiorare l'acufene.
Cosa fare? Il consiglio è quello di affrontare i due problemi in modo unitario. Importante è convincersi che l'acufene è un sintomo estremamente comune e caratterizza quasi tutte le malattie dell'orecchio. In ultima analisi si può dire che chi è in questa situazione deve semplicemente pensare al suo apparato uditivo. L'evenienza di un tumore endocranico è talmente remota che nella fase iniziale non dovrà essere presa in considerazione. 
Per quanto attiene al comportamento si dice che sia utile ascoltare rumore bianco. Non è semplice spiegare che cos'è un rumore bianco ma soprattutto è difficile procurarsi un apparecchio che lo produca. Quello che è importante è ascoltare suoni. E' importante che nell'ambiente dove si vive ci sia un suono di sottofondo, per esempio una musica a basso volume. Importante è dialogare ed evitare il silenzio. Pure importante è avere la mente concentrata su problemi di lavoro o altro perchè in tal modo i disturbi d'ansia e acufene passano in secondo piano.
Sono contrario a valutazioni filosofiche o pseudofilosofiche del problema. Su questa linea c'è la cosidetta medicina olistica, è questo un approccio che non condivido. Ritengo che il modo giusto di affrontare il problema sia quello di farlo passare in secondo piano e, qualora il disturbo persista, allora si dovrà affrontare il problema ansia / acufene partendo da quest'ultimo. Come ho sempre sostenuto in questo sito il primo passo sarà una visita otorino. Questo è lo specialista più preparato per capire se si tratta di un problema dell'apparato uditivo o è qualcosa di extrauditivo.
Fondamentale è non aver paura e trovare in sè stessi il dinamismo necessario per rivolgere la mente ai problemi del mondo che ci circonda. Qualora il paziente abbia difficoltà è molto utile un supporto psicologico.

 

 

 

Se tu hai una mela ed io ho una mela, e ce le scambiamo, tutti e due abbiamo una mela. ... Ma se tu hai un'idea ed io ho un'idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.

George Bernard Shaw (26 luglio 1856 - 2 novembre 1950)

 

COLUMBUS CLINIC CENTER è una prestigiosa casa di cura privata di Milano. Si trova in via Michelangelo Buonarroti, 48. Qui il dott. Carlo Govoni esegue visite specialistiche e interventi chirurgici. Il Centro è convenzionato con le più importanti assicurazioni private.
Tel. 02480801

milano columbus clinic center aree cliniche

Nei giorni o negli orari in cui l'ufficio prenotazioni è chiuso potete chiamare 3358040811   NO SMS  

 

milano clinica columbus liberty sommaruga
COLUMBUS
CLINIC  CENTER 

MILANO
via Michelangelo Buonarroti, 48
Zona Tre Torri

Specialista otorinolaringoiatra 
dott. Carlo Govoni

per un appuntamento
tel. 02480801
3358040811  NO SMS

 milano columbus clinic center aree cliniche

Per fissare un appuntamento
col  dott. Carlo Govoni
otorinolaringoiatra
telefono 
3358040811  NO SMS

centralinista ascolto voce cuffia musica lavoro esame audiologia govoni otoneurolaringologia

To reserve an appointment
call  (+39) 3358040811 
NO SMS

call calling cell cellphone 41541 modi

Pour prendre un rendez-vous
(+39) 3358040811
NO SMS

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico. Il medico specialista più competente ad affrontare problemi nella emissione della voce è l'otorinolaringoiatra. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età...
Letto da 4959 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 28444 visitatori
fibroendoscopia-nasale-laringeaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia descritte nella visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il paziente. In questi soggetti e nei pazienti in cui si vuole...
Letto da 103801 visitatori
impedenzometriaLa valutazione impedenzometrica serve per studiare la funzione uditiva in modo oggettivo. E' questa una materia strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Essendo una metodica oggettiva consente una valutazione dell'apparato uditivo senza la necessità di avere le risposte del paziente. Nell'ambito della valutazione impedenzometrica si riconoscono alcune tecniche specifiche: le più...
Letto da 60030 visitatori
chirurgia-ambulatorialeInterventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in anestesia locale in pazienti collaboranti. Le malattie che si possono curare con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di un...
Letto da 24826 visitatori
stabilometriaLa stabilometria statica computerizzata è un esame oggettivo rivolto allo studio quantitativo delle oscillazioni posturali. E' un test che misura la stabilità di un uomo ed è una versione computerizzata della prova di Romberg. La prova di Romberg è inserita tra le prove cliniche che esegue abitualmente l'otoneurologo. Questo esame valuta le oscillazioni compiute dalla persona quando sta in piedi, in condizioni di...
Letto da 27249 visitatori
esame-vestibolare-visita-vestibologicaLa visita vestibologica è quella visita che comprende l'esame vestibolare o esame otovestibolare ed è finalizzata a curare i soggetti affetti da vertigine. La vertigine è l'alterazione del senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma è anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto...
Letto da 73421 visitatori
libera-professione-otorinoL’attività libero professionale dei medici è una parte fondamentale e insostituibile nell’assistenza sanitaria di tutti gli italiani. L’assistenza, come è noto, è fornita dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN) che risponde al dettato dell’articolo 32 della Costituzione “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce...
Letto da 3774 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti e permette di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Il medico che si occupa di questi problemi si definisce vestibologo o otoneurologo. Nel senso più completo del termine l'otoneurologia comprende le funzioni vestibolare e uditiva. Quest'ultima non sarà affrontata in questo articolo, ma si rimanderà ad altri articoli...
Letto da 14240 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com