NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale
Master in vestibologia

Tel. 3358040811   NO SMS

L'ansia è l'attivazione delle possibilità fisiche e mentali di un individuo in risposta a situazioni di pericolo o di particolare complessità. Entro determinati limiti è una risorsa per l'uomo, ma se questa è sproporzionata alla situazione oppure è persistente o priva di una motivazione l'ansia diventa patologica. Nelle forme più lievi l'ansia comporta un disagio, una difficoltà a concentrarsi; nelle forme più importanti ci sono disturbi neurovegetativi come sudorazione fredda, tachicardia e tensione neuromuscolare. Tra i disturbi associati alcuni possono essere sintomi d'interesse otorinolaringoiatrico, ricordiamo gli acufeni, le vertigini e la disfonia.

Ansia e acufeni. Per chi è ansioso la comparsa di un ronzio nell'orecchio, l'idea di percepire qualcosa che non c'è nell'ambiente ed è presente nella nostra testa costituisce un problema di non facile soluzione. Purtroppo trattandosi di sintomi soggettivi diventa difficile fare una corretta valutazione. Come sempre una valutazione otorino-laringoiatrica caratterizzata da una otoscopia e un esame audioimpedenzometrico sono alla base per capire se è solo un problema soggettivo oppure se c'è anche una concomitante patologia organica.
Sappiamo che l'ansia è un problema legato alla paura e l'associazione di ansia e acufene scatena paure specifiche. La più importante è senz'altro il pensiero di avere una malattia, ad esempio un tumore, nella testa. Il soggetto ansioso è apprensivo, irritabile, ha difficoltà di concentrazione, si sente la testa vuota ed è irrequieto. Spesso va incontro a mal di testa, spasmi muscolari, tachicardia che possono anche peggiorare l'acufene.
Cosa fare? Il consiglio è quello di affrontare i due problemi in modo unitario. Importante è convincersi che l'acufene è un sintomo estremamente comune e caratterizza quasi tutte le malattie dell'orecchio. In ultima analisi si può dire che chi è in questa situazione deve semplicemente pensare al suo apparato uditivo. L'evenienza di un tumore endocranico è talmente remota che nella fase iniziale non dovrà essere presa in considerazione. 
Per quanto attiene al comportamento si dice che sia utile ascoltare rumore bianco. Non è semplice spiegare che cos'è un rumore bianco ma soprattutto è difficile procurarsi un apparecchio che lo produca. Quello che è importante è ascoltare suoni. E' importante che nell'ambiente dove si vive ci sia un suono di sottofondo, per esempio una musica a basso volume. Importante è dialogare ed evitare il silenzio. Pure importante è avere la mente concentrata su problemi di lavoro o altro perchè in tal modo i disturbi d'ansia e acufene passano in secondo piano.
Sono contrario a valutazioni filosofiche o pseudofilosofiche del problema. Su questa linea c'è la cosidetta medicina olistica, è questo un approccio che non condivido. Ritengo che il modo giusto di affrontare il problema sia quello di farlo passare in secondo piano e, qualora il disturbo persista, allora si dovrà affrontare il problema ansia / acufene partendo da quest'ultimo. Come ho sempre sostenuto in questo sito il primo passo sarà una visita otorino. Questo è lo specialista più preparato per capire se si tratta di un problema dell'apparato uditivo o è qualcosa di extrauditivo.
Fondamentale è non aver paura e trovare in sè stessi il dinamismo necessario per rivolgere la mente ai problemi del mondo che ci circonda. Qualora il paziente abbia difficoltà è molto utile un supporto psicologico.

 

San Biagio

è il Santo protettore degli otorinolaringoiatri.
Il suo anniversario è il
3 febbraio

rubiera reggio emilia modena san biagio donnino concordia altare maggiore chiesa parrochiale geminiano vincenzi carlo govoni

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

ECCELLENZE ITALIANE

su ODEON TV
e sul canale 177 del digitale terrestre
il 5 marzo 2020 - ore 18:15
la giornalista Elena Tubertini ha intervistato il dott. Carlo Govoni
che ha parlato di vertigine
e di orientamento spaziale

esame-corde-vocali-bambinoI bambini, soprattutto i maschi, vanno incontro a problemi di voce bassa e non sempre pediatri e genitori si rendono conto che questo è un problema specialistico che merita di essere affrontato correttamente. L'abbassamento di voce o qualsiasi altra alterazione vocale prende il nome di disfonia. La causa più frequente di disfonia nei soggetti in età pediatrica sono gli sforzi vocali. I bimbi, soprattutto i maschietti, per imporsi...
Letto da 3031 visitatori
otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 26545 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica è rivolta a pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario; le manovre che lo specialista utilizza non provocano dolore.Attraverso la visita si valutano le orecchie (otoscopia o se eseguita al microscopio: otomicroscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore) e la laringe (laringoscopia indiretta). La visita si completa con la palpazione del collo, la...
Letto da 73757 visitatori
chirurgia-ambulatoriale Interventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di...
Letto da 23159 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 12451 visitatori
olfattometria-govoniL’olfattometria è una metodica che valuta la capacità di percepire gli odori utilizzando sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte...
Letto da 32949 visitatori
consulenze-otorinoLa consulenza tecnica giudiziaria è una fase fondamentale dei processi sia penali che civili. In queste righe farò riferimento soprattutto alla Consulenza Tecnica in ambito Civile. E' questa che vede più spesso le persone interessate. Le situazioni più frequenti sono gli incidenti stradali e non, gli infortuni sul lavoro, le malattie professionali, le violenze fisiche.  Normalmente nei processi quando ci sono...
Letto da 19629 visitatori
chirurgia-videoendoscopicaLa chirurgia videoendscopica è una branca della chirurgia che si realizza per mezzo di strumenti a fibre ottiche che permettono di vedere il campo operatorio su un video. Questa chirurgia trova la sua massima applicazione negli interventi sul naso e sui seni paranasali. Questi interventi si fanno esclusivamente col paziente addormentato: "in narcosi". Per poter operare è necessaria l'immobilizzazione e l'assenza di riflessi. Si...
Letto da 13009 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 69159 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com