Stampa

L'invecchiamento è inevitabile e questo comporta importanti cambiamenti della capacità di ragionare, del comportamento e delle emozioni. Tutto questo è abbastanza "normale" se si manifesta in modo lento e progressivo. Esiste anche l'invecchiamento patologico, cioè un declino delle funzioni cerebrali che per rapidità e anche qualitativamente e quantitativamente si discosta da ciò che ho indicato come "normale". 
In questo articolo non prenderò in considerazione l'invecchiamento patologico.

L'associazione degli psicologi americana (APA) nel 1987 diede una precisa definizione di "decadimento cognitivo o demenza nell'anziano". Per questa associazione si ritiene che siamo di fronte ad una malattia del cervello che altera le funzioni di questo organo in misura tale da compromettere le possibilità di vita autonoma e indipendente.
Questa definizione la ritengo eccessiva, siamo già nell'invecchiamento patologico. Ritengo importante concentrarmi sugli aspetti iniziali di questo declino.

CLINICAL DEMENTIAL RATING SCALE (CDR)  (1)

        ASSENTE 
      CDR 0
 MOLTO LIEVE 
    CDR 0,5 
    LIEVE 
    CDR 1  
 MODERATA 
   CDR 2 
  GRAVE
   CDR 3  
  note  
 1   MEMORIA 
 Questa è la funzione 
 primaria
 Nessun deficit di 
 memoria o deficit 
 occasionali
 Lieve deficit di 
 memoria 
 persistente
 Perdita di memoria moderata 
 anche per eventi recenti
 Perdita di memoria severa 
 soprattutto per gli eventi
 recenti
 Perdita di memoria grave 
 Notevoli deficit nel ricordare 
 gli eventi recenti
 
 2  ORIENTAMENTO

Orientato nel tempo e nello spazio

 Ben orientato nello 
 spazio; difficoltà nel
 orientamento temporale 

       
 3  CAPACTA' DI GIUDIZIO 
 SOLUZIONE PROBLEMI 
 Capacità di giudizio conservata 
 Risolve bene i problemi
 personali
         
 4  VITA IN COMUNITA'  Normale autonomia nel
 lavoro, nel fare acquisti
 e nelle relazioni sociali
 Lieve compromissione nelle attività lavorative, nel fare acquisti e nelle relazioni sociali        
 5  CASA E HOBBIES  Vita domestica, hobbiese  interessi culturali ben conservati

 Vita domestica, hobbies e interessi culturali lievemente compromessi

       
 6  CURA PERSONALE  Capace di aver cura della propria persona 

Capace di aver cura della propria persona

 Deve essere sollecitato per curarsi della propria persona      
               

 

Bibliografia

1 -  Morris, J. C. (1997). Clinical Dementia Rating: a reliable and valid diagnostic and staging measure for dementia of the Alzheimer type. International Psychogeriatrics, 9: 173176 - La tabella qui presentata è una mia elaborazione con lo scopo di adeguarla ai pazienti italiani. 

 

 https://www.demenzemedicinagenerale.net/images/test/CDR_Versione_Italiana_Traduzione_corretta_sulloriginale.pdf  è LA TABELLA

 

https://psiche.santagostino.it/2019/02/01/anziani-decadimento-cognitivo/