NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale 

Tel. 3358040811

Riceve solo per appuntamento in poliambulatori e cliniche private a Milano e in Emilia.

La rimozione del cerume è un problema che interessa tutte le persone. 
Alcuni sostengono, forse per averlo letto nel WEB, che il cerume si deve togliere con l'aspiratore e non vogliono assolutamente che sia rimosso con l'acqua o con altre metodiche.

La rimozione del cerume è un problema tecnico di competenza otorinolaringoiatrica. Come in tutti i problemi biologici non esiste un sistema universale valido per ogni circostanza. Il medico deve tener presente il paziente che ha di fronte e il tipo di cerume. La scelta della tecnica da utilizzare dipenderà da queste due componenti.

Il paziente.
E' questa la prima valutazione. Se il paziente è un adulto, che non ha mai sofferto di otiti, che ci sente bene da entrambe le orecchie (quindi si presuppone che abbia le membrane integre), ha i condotti uditivi normali per diametro ed è collaborante si potranno usare diverse metodiche in relazione al tipo di cerume.
La tecnica più utilizzata nei secoli è il lavaggio con acqua tiepida. Ci sono medici che snobbano questa metodica perchè la ritengono antiquata e propongono aspiratori o altri strumenti simili. Invito chi legge a non dimenticare ciò che disse Alessandro Manzoni: "Non sempre ciò che è nuovo è progresso." Se una tecnica ha funzionato e continua a funzionare senza creare problemi prima di cambiarla occorre essere molto cauti. 
Diverso sarà il comportamento del medico quando il paziente presenta dei problemi. Qui dovrà adattarsi ai singoli problemi. Esempio: persona affetta da tremori che non riesce a tenere ferma la testa. Qui è fondamentale l'aiuto di un collaboratore. Casi difficili sono coloro che hanno un condotto uditivo stretto e angolato, o quelli che presentano osteomi del condotto uditivo, o coloro che riferiscono di aver avuto una perforazione di membrana.
In tutti questi casi è il medico che dovrà valutare il caso e scegliere la metodica più idonea. Per esempio se c'è il sospetto che la membrana non sia integra e bene non utilizzare l'acqua e fare una asportazione strumentale. In questi casi l'aspiratore sottile può essere uno strumento utile. L'asportazione strumentale del cerume si può anche eseguire con appositi strumenti. Si possono usare la curette di  Buck, diversi tipi di uncini, le pinze di Hartmann. Oggi alcuni di questi strumenti sono in plastica morbida e monouso. 

Il cerume.
Il medico deve anche saper riconoscere osservando il cerume se la persona è affetta da otomicosi o altra malattia infettiva dell'orecchio esterno. Anche qui le alternative sono tante. La situazione si complica perchè può esserci il dolore. Ovviamente ogni manovra dovrà essere eseguita con la massima delicatezza. Se ci sono difficoltà si può anche consigliare specifiche gocce otologiche e rinviare l'asportazione di alcuni giorni, quando il paziente starà meglio.

dove si forma il cerume orecchio esterno

In questo disegno si vede dove normalmente si forma naturalmente il cerume (EARWAX). 
Questo si forma al centro del condotto uditivo, mai contro la membrana timpanica.

movimento che compie acqua lavaggio cerume orecchio esterno

Qui viene raffigurato il movimento che compie l'acqua durante un lavaggio.
L'acqua vene spinta verso la parete superiore del condotto uditivo (external acoustic meatus) 
e quando esce trascina con sè il cerume.

 

In commercio esistono anche alcuni pulitori (esempio earpick) per l'autopulizia dell'orecchio. Invito a non acquistare questi strumenti. Il fai da te nella rimozione del cerume va assolutamente evitato. Ho detto che ci sono due variabili: il paziente e il tipo di cerume. Solo un medico è in grado di valutare il paziente e il tipo di cerume. Sulla base di queste valutazioni farà la sua scelta per procedere alla rimozione. Togliere un tappo di cerume è un'azione molto frequente nella pratica otorinolaringoiatrica, ma nessuno può farla da solo. E' importante vedere l'orecchio prima di decidere quale manovra adottare e poi è fondamentale vedere l'orecchio dopo l'asportazione.

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

- Una cosa da NON fare: mettere acqua ossigenata per pulirsi le orecchie

Perdite uditive nell'infanzia 

- La protesizzazione acustica 

Bilancio audiologico

- Argomenti di otoneurolaringologia - la percezione sonora

Ti suggeriamo anche:

oltre agli argomenti e approfondimenti, puoi trovare informazioni importanti sulle prestazioni offerte nelle sezioni:

Nel sito sono inoltre disponibilil'elenco degli studi medici, delle cliniche e varie altre sezioni.

 

HESPERIA  HOSPITAL
via Arquà, 80 - MODENA 

Specialista in Otorinolaringoiatria:
Dott. Carlo Govoni

Esegue visite specialistiche
private solo per appuntamento

(+39) 059449111
(+39) 3358040811 

hesperia modena govoni

Attività chirurgica otorinolaringoiatrica
Dott. Carlo Govoni

Casa di Cura Columbus
via Buonarroti, 48 - MILANO

Hesperia Hospital
via Arquà, 80 - MODENA

hesperia modena govoni

info:  3358040811

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

DIAGNOSI E TERAPIA

è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
www.det.it

logoDiagnosiTerapiaP2

Nel numero di settembre 2017
c'è un articolo
di Carlo Govoni 
sulla perdita
dell'olfatto
http://www.det.it

http://www.det.it/category/articoli/otorinolaringoiatria/

Visite ORL a Villa Verde - Reggio Emilia

CASA di CURA
VILLA VERDE 

REGGIO EMILIA
viale Lelio Basso, 1

Specialista otorinolaringoiatra 
dott. Carlo Govoni

Visite specialistiche
il venerdì mattina

solo per appuntamento
tel. 0522328611
3358040811
villa-verde-govoni 

Per fissare un appuntamento
col  dott. Carlo Govoni
otorinolaringoiatra
telefono 
3358040811

To reserve an appointment
call  (+39) 3358040811 

Pour prendre un rendez-vous
(+39) 3358040811

Rinite cronica ostruttiva

Coloro che hanno difficoltà
a respirare dal naso
possono trovare beneficio
da interventi mini-invasivi
sui turbinati inferiori 

otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 19570 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa e del collo, nella...
Letto da 25545 visitatori
consulenze-otorinoIl dott. Govoni è iscritto all’Albo dei Consulenti Tecnici (medico otorinolaringoiatra) presso il Tribunale di Reggio nell’Emilia. Ha eseguito numerose consulenze tecniche (perizie) per Magistrati (dette anche Consulenze Tecniche d'Ufficio - CTU). Ha redatto anche relazioni tecniche per coloro che reclamano un danno (perizie di parte). E' disponibile per effettuare consulenze tecniche solo per malattie di competenza...
Letto da 13657 visitatori
valutazione-audiometrica-audiologica-bilancioLe prove audiometriche (o esame dell'udito) sono numerose e sono fondamentali per lo studio delle malattie otologiche e di molte malattie del labirinto. Raramente consentono di arrivare ad una diagnosi, ma sono essenziali per arrivare ad una diagnosi di sede, cioè per comprendere in quale parte dell'orecchio è presente la malattia. L’udito è un organo di senso fondamentale nella vita di relazione.  Ricordo la...
Letto da 38516 visitatori
visita-specialistica-domicilio-paziente-govoniQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al...
Letto da 13225 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 14672 visitatori
esame-impedenzometricoLa valutazione impedenzometrica serve per studiare la funzione uditiva in modo oggettivo. E' questa una materia strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Essendo una metodica oggettiva consente una valutazione dell'apparato uditivo senza la necessità di avere le risposte del paziente. Nell'ambito della valutazione impedenzometrica si riconoscono alcune tecniche specifiche: le più...
Letto da 35507 visitatori
chirurgia-ambulatorialeInterventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di un...
Letto da 15749 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 47142 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com