NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale 

Tel. 3358040811   NO SMS

Riceve solo per appuntamento in poliambulatori e cliniche private

Oggi la gente chiede notizie su qualsiasi argomento e in qualsiasi forma. Una domanda che ho sentito fare è la seguente:

Si può ottenere un esame audiometrico gratuito?
E' evidente che uno specialista può fare di tutto, può fare sconti e può anche lavorare per beneficenza. Normalmente la parcella costituisce un segno dell'impegno che il professionista mette per interpretare il caso e per proporre una soluzione. Ma perchè viene richiesto da qualche paziente un esame audiometrico gratuito?
Il motivo è abbastanza semplice. Provate a scrivere sul più comune motore di ricerca (google.it) le parole esame audiometrico g   e vi apparirà subito la parola gratuito. Già questo dovrebbe far capire che si tratta di una ricerca ampiamente utilizzata dagli utenti. Dopo premete il tasto invio e troverete le indicazioni per centinaia di siti. Fate scorrere dieci, venti pagine di google troverete ancora chi offre esami audiometrici gratis. Il numero di coloro che in Italia offrono esami audiometrici gratuiti mi sembra che sia almeno una cifra di quattro numeri.

Se si analizza meglio questi siti si leggerà che sono i venditori di protesi acustiche che si offrono per fare esami audiometrici gratuiti. Esiste anche qualche ospedale e qualche centro che lo fa. Questi ultimi lo fanno una volta all'anno. Si tratta di un martedì nella settimana della Lotta alla Sordità organizzato dall'AIRS (Associazione Italiana per la Ricerca sulla Sordità).

Le due proposte di esame audiometrico gratuito sono ben differenti tra loro.

La prima offerta, quella dei venditori di protesi, è in pratica una comune offerta commerciale. Il principio è semplice: se un venditore fa controlli gratuiti può scoprire qualcuno che può aver bisogno del prodotto che vende. Esempio: un gommista può proporre un controllo gratuito degli pneumatici ai residenti nel suo quartiere. Ovviamente a chi troverà con le gomme lisce proporrà di cambiarle nella sua officina. Ritengo che l'operazione sia giustificata. Chi la propone è persona competente per valutare lo stato di usura degli pneumatici. Chi usufruirà della prestazione non avrà alcun obbligo verso il gommista. Un dottore in audioprotesi o in audiometria è persona diversa: non è un medico e non lo ritengo competente per stabilire se una ipoacusia è curabile con farmaci o necessita di un apparecchio acustico. Questi dottori sono in grado di fare una prova dell'udito, ma non sono in grado di fare prestazioni sanitarie. Una misura dell'udito non è una diagnosi. Se l'udito è perfettamente normale comprendo che anche un dottore in audioprotesi possa dire che la persona può stare tranquilla. Il problema concreto e più frequente non sono le persone che ci sentono bene, ma quelle che ci sentono poco. Ovviamente sono queste persone che più spesso usufruiscono di queste iniziative. Non sono in grado di sapere che cosa avviene in questi centri quando scoprono che hanno fatto l'esame audiometrico ad un ipoacusico, però posso immaginarlo. Presumo che se l'ipoacusia è lieve gli diranno che non ha problemi, se l'ipoacusia è marcata lo indirizzeranno da uno specialista. Il problema è che non si dovrebbe fare l'esame audiometrico isolato. Purtroppo i pazienti, e in tempi di crisi economica non sono rari, vorrebbero ottenere il maggior risultato col minimo prezzo. Ho sempre sostenuto che non voglio fare esami audiometrici fine a sè stessi. Come medico faccio visite con esame audiometrico. L'esame è solo un mezzo che permette di capire le capacità uditive del paziente e aiuta nell'individuare la sede dell'ipoacusia. La diagnosi non viene fatta leggendo il tracciato audiometrico, ma è finalizzata ad identificare la possibile malattia che ha portato alla sordità o ad una semplice diminuzione sensoriale. La diagnosi è il risultato della storia clinica del paziente, dell'otoscopia e delle altre manovre cliniche. L'audiometria è solo un mezzo per fornire alcune indicazioni sulla sede della perdita uditiva. Inoltre la diagnosi audiologica non trova il suo fondamento nell'esame audiometrico, ma in una serie di esami dove lo specialista sceglie quelli più idonei al caso. L'audiometria tonale e l'impedenzometria sono normalmente gli esami più utilizzati, ma non esistono solo questi.
Per quanto attiene alla audiometria si rimanda ad un articolo più dettagliato che si intitola "Come si legge un esame audiometrico?"

L'altra proposta è diversa, cioè l'esame audiometrico gratuito fornito da ospedali pubblici. Quello che mi stupisce è che in Italia quasi tutte le Strutture Operative Complesse di otorino e gli ambulatori specialistici hanno liste di attesa di 15, 20, 30 giorni. Perchè perdere un giorno a fare esami gratuiti a persone che non hanno nessuna malattia, nessuna urgenza e far aspettare un giorno in più a persone che sono già state visitate dal loro medico di famiglia e attendono con ansia di risolvere il problema? E' vero che un giorno in più è poca cosa, ma non mi sembra giusto. Troverei più corretto che potessero aderire solo quei reparti o quegli specialisti che hanno una lista d'attesa molto breve, almeno inferiore ai sette giorni.

Il vero problema è un altro. In tutti i casi ha poco significato fare un esame dell'udito isolato. L'esame audiometrico è un esame che deve essere inserito nell'ambito di una visita otorinolaringoiatrica.

audiogram middle presbycusis

L'esame audiometrico, e qui sopra ne riporto un esempio, è un esame utile
per quantificare il danno uditivo, ma non serve per formulare una diagnosi.
Con l'audiometria si fa solo una diagnosi di sede,
cioè si capisce in quale parte dell'orecchio c'è la malattia.
La diagnosi completa è il risultato delle valutazioni cliniche (soprattutto l'otoscopia), 
anamnestiche, impedenzometriche, radiologiche
e di quant'altro può essere ritenuto utile dallo specialista. 


  

Ti suggeriamo anche:

oltre agli argomenti e approfondimenti, puoi trovare informazioni importanti sulle prestazioni offerte nelle sezioni:

Nel sito sono inoltre disponibilil'elenco degli studi medici, delle cliniche e varie altre sezioni.

 

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

Artemisia Roma

roma artemisia alessandria centro diagnostico specialistico eccellenza otorinolaringoiatria carlo govoni

il dott. Carlo Govoni
visita presso ARTEMISIA
via Piave, 76 - Roma
Tel. 0642100
(+39) 3358040811
ingresso centro specialistico diagnostico otorino carlo govoni

www.dottori.it

è possibile la prenotazione
di visita on-line
andando sul sito
https://www.dottori.it/carlo-govoni-134576

info  3358040811

DIAGNOSI & TERAPIA è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
www.det.it

diagnosi e terapia rivista

Nel numero di maggio 2018
c'è un articolo
di Carlo Govoni 
sugli acufeni
Lo potete trovare anche al sito
http://www.det.it

http://www.det.it/category/articoli/otorinolaringoiatria/

CASA di CURA
VILLA VERDE 

REGGIO EMILIA
viale Lelio Basso, 1

Specialista otorinolaringoiatra 
dott. Carlo Govoni

Visite specialistiche
il venerdì mattina

solo per appuntamento
tel. 0522328611
3358040811
reggio emilia villa verde casa di cura otorino govoni 

otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 22156 visitatori
stabilometriaLa stabilometria statica computerizzata è un esame oggettivo rivolto allo studio quantitativo delle oscillazioni posturali. E' un test che misura la stabilità di un uomo ed è una versione computerizzata della prova di Romberg. La prova di Romberg è inserita tra le prove cliniche che esegue l'otoneurologo. Questo esame valuta le oscillazioni compiute dalla persona quando sta in piedi, in condizioni di calma e...
Letto da 21756 visitatori
valutazione-vestibolareValutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare, è un insieme di manovre semeiologiche rivolte a valutare il senso dell'equilibrio. E' noto che l'orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di recettori e di vie nervose proprie,...
Letto da 56001 visitatori
chirurgia-ambulatorialeInterventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di un...
Letto da 18866 visitatori
visita-specialistica-domicilio-paziente-govoniQuando una persona per motivi di salute è impossibilitata a venire in studio sono disponibile per eseguire visite otorinolaringoiatriche a domicilio del paziente. Le visite a domicilio sono particolarmente indicate per bambini molto piccoli e persone anziane. A domicilio posso eseguire anche esami audiometrici, impedenzometria, esami vestibolari ed indagini fibroendoscopiche. Per prenotare una visita domiciliare telefonate al...
Letto da 15259 visitatori
esame-clinico-otoneurologicoL'esame clinico otoneurologico è quell'esame che si esegue senza particolari strumenti, in ambulatorio, e consente di inquadrare il paziente affetto da crisi vertiginose. Nel senso più ampio del termine l'otoneurologia comprende anche la funzione uditiva, che non affronteremo in questa pagina. Per la valutazione dell'udito si rimanda ad altri articoli come l'esame audiometrico e l'impedenzometria. A - Anamnesi. Un esame otoneurologico...
Letto da 6645 visitatori
chirurgia-otorinolaringoiatricaL'otorinolaringoiatria è principalmente una branca chirurgica e gli interventi effettuabili sul distretto testa-collo sono numerosi.  Ci sono molte parti del distretto testa collo (cavo orale e laringe) dove a causa degli spiccati riflessi del paziente non è possibile intervenire in anestesia locale. Anche se gli interventi sono di breve durata è indispensabile la narcosi (anestesia generale), cioè il...
Letto da 17484 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa...
Letto da 33735 visitatori
fibrorinoscopia-laringofibroscopiaLa fibroendoscopia laringea e la fibroendoscopia nasale sono esami clinici finalizzati all'osservazione della laringe e delle cavità interne del naso. Altri sinonimi sono laringofibroscopia e rinofibroscopia o nasofibroscopia o videorinoscopia. Non sempre la rinoscopia e la laringoscopia descritte nella visita otorinolaringoiatrica permettono di inquadrare perfettamente il paziente. In questi soggetti e nei pazienti in cui si vuole...
Letto da 81526 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com