Il cancro della laringe è un tumore maligno frequente che colpisce soprattutto i maschi e i fumatori. Colpisce gli uomini nella fascia di età compresa tra 45 e 70 anni con un rapporto maschi/femmine di circa 5 a 1.
Il fattore di rischio più importante è il fumo, in particolare il fumo di sigaretta. Un rischio che è di 25-30 volte più frequente rispetto ai non fumatori.
Il rischio di ammalarsi è direttamente proporzionale al numero delle sigarette che la persona fuma in un giorno.
Il fumare la pipa o il sigaro, hanno una incidenza inferiore rispetto alle sigarette.
Anche le sole bevande alcooliche possono essere causa di tumore della laringe. In questo caso è facile che il tumore insorga a carico della porzione superiore della laringe, cioè quella parte che sta al di sopra delle corde vocali (laringe sopraglottica).


Si sottolinea che l'associazione di fumo di sigaretta ed alcool costituisce una situazione di grave rischio.
Esistono fattori di rischio ritenuti meno importanti come l'esposizione al nikel e all'amianto. Occorre anche inserire tra le persone che sono a rischio quei lavoratori che respirano esalazioni di derivati del petrolio come il catrame o gli idrocarburi. Tra questi ultimi ritengo rischiosi i vapori di benzina, le vernici e i solventi sintetici.

La dieta povera in frutta e verdura costituisce un altro importante fattore di rischio per i tumori della laringe. Si tratta di una situazione rara se valautata isolatamente, più spesso queste carenze dietetiche incrementano i ben noti rischi dei fumatori e dei bevitori.

Altro fattore importante è il masticare foglie di betel o il suo seme chiamato anche noce di betel. Il betel è una palma originaria della Malesia e dell'India. Viene utilizzato anche come stimolante, come euforico e antielminitico (uccide i parassiti intestinali). L'utilizzo viene fatto masticando e tenendo in bocca a lungo queste foglie. Questa abitudine, tipica dei paesi orientali, predispone al cancro della laringe e del cavo orale.

Alcuni vedono nell'abuso della voce un ulteriore fattore di rischio. Chi parla molto si espone facilmente a lesioni ed edemi delle corde vocali, ma arrivare a sviluppare un cancro della laringe in assenza di fattori di rischio è una eventualità molto rara, La chirurgia delle corde vocali si definisce anche fonochirurgia ed ha una notevole rilevanza per la funzione fonatoria. Solo occasionalmente diventa una tecnica preventiva per riconoscere i tumori della laringe.

Sappiamo che la prevenzione del cancro della laringe si basa sulla visita otorinolaringoiatrica. Per molti anni lo specchietto laringeo è stato un mezzo efficace di prevenzione. Oggi non si deve trascurare la laringoscopia indiretta, ma ha assunto maggiore importanza la fibrolaringoscopia.

Il mio consiglio è una visita otorinolaringoiatrica ogni anno per tutti coloro che hanno un'età compresa tra 30 e 70 anni, di entrambi i sessi, che sono indicati come soggetti a rischio. Il tumore della laringe incide molto meno sul sesso femminile, però non è chiaro se il minor rischio di ammalarsi di cancro laringeo sia dovuto al fatto che le fumatrici sono in minor numero rispetto ai fumatori. Nel dubbio ritengo che una visita otorino annuale per tutti coloro che sono a rischio, indipendentemente dal sesso, sia il consiglio giusto. 


Vai all'indice degli argomenti sulla prevenzione

Chirurgia del cancro della laringe