NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Dott. Carlo Govoni

Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria
Chirurgia cervico facciale 

Tel. 3358040811

Riceve per visite ORL ed opera in poliambulatori e cliniche private a Milano e in Emilia.

La tuba uditiva o tuba di Eustachio è un condotto naturale che collega l'orecchio medio con la parte superiore della faringe, chiamata anche epifaringe o rinofaringe. 
Si tratta di un organo molto importante perchè è molto delicato, va facilmente incontro a disfunzioni ed è quindi responsabile di moltissimi sintomi. La tuba è stata descritta per la prima volta nel rinascimento da un anatomico italiano: Bartolomeo Eustachi (1500 - 1574). 

Anatomia. La tuba uditiva è per un terzo ossea (nel tratto che la collega all'orecchio medio) e due terzi cartilaginea nella sua porzione rivolta verso il naso. E' fiancheggiata da quattro muscoli: tensore del velopendulo, elevatore del velopendulo, salpingo-faringeo e tensore del timpano. Il muscolo tensore del velopendulo svolge anche la funzione di dilatatore della tuba. 

Fisiologia. La funzione più importante della tuba è quella di far entrare aria nell'orecchio medio. In questo modo la pressione atmosferica dell'ambiente in cui il soggetto vive diventa uguale alla pressione dell'orecchio medio. In condizioni normali le pareti della tuba sono accostate. In questo modo l'aria entra nell'orecchio solo nell'attimo in cui si apre.
Altra funzione importantissima è il drenaggio dell'orecchio medio. Tutte le secrezioni che si formano nella mastoide e nelle anfrattuosità dell'orecchio medio hanno una sola via d'uscita: la tuba uditiva. Quando per una minima sofferenza le secrezioni ristagnano nell'orecchio medio si altera la funzione di quest'ultimo con conseguente ipoacusia di trasmissione. In alcuni casi all'ipoacusia si associano anche acufeni.
Il fatto che la tuba sia quasi sempre chiusa o attraversata da un flusso di secrezioni che va dall'orecchio medio al rinofaringe si traduce in una funzione protettiva per l'orecchio medio. I numerosi germi, virus, polveri che penetrano nel naso e nella bocca non risalgono la tuba, conferendo all'orecchio medio le caratteristiche di cavità sterile. 
Alcuni attribuiscono alla tuba di Eustachio anche la funzione di impedire al nostro orecchio di percepire i rumori endogeni come il battito cardiaco, il passaggio dell'aria nelle fosse nasali, i rumori della masticazione, ecc.

Patologia. La patologia più frequente è quella infiammatoria. Occorre tener presente che la mucosa che riveste all'interno la tuba è di tipo respiratorio, pertanto le malattie di tipo respiratorio come le riniti ed anche le faringiti possono estendersi con molta facilità alla tuba di Eustachio. La tuba risente molto delle malattie ipertrofiche del rinofaringe. L'affezione più comune è l'ipertrofia adenoidea. Molto rari sono i processi espansivi come l'angiofibroma rinofaringeo (1) e i tumori maligni del rinofaringe. 
Il sintomo più frequente che caratterizza le disfunzioni della tuba di Eustachio è la sensazione di orecchio chiuso o fullness.  

Una situazione piuttosto rara è la Tuba beante. Si tratta di una tuba che resta aperta più del dovuto. Si verifica quando il soggetto subisce un forte dimagramento oppure commette errori di compensazione durante le immersioni. Il segno clinico più spesso riferito è la strana sensazione di rimbombo della voce (autofonia).

Bibliografia:
1 - L’angiofibroma giovanile del rinofaringe. Considerazioni su sei casi giunti alla nostra osservazione. Otorinolaringologia, 38, 1988: 269-278 (R. Turchi, C. Govoni, S. Bacciu)


Ti potrebbe interessare anche:

- Trauma acustico ed acufeni. 

Si può usare l'agopuntura per eliminare gli acufeni?  

 

Top Salute Logo 

Su questa rivista potrete trovare interventi di Carlo Govoni

2017 top salute labirintite

HESPERIA  HOSPITAL
via Arquà, 80 - MODENA 

Specialista in Otorinolaringoiatria:
Dott. Carlo Govoni

Chirurgia otorinolaringoiatrica

Esegue visite specialistiche
private solo per appuntamento

(+39) 059449111
(+39) 3358040811 

hesperia modena govoni

Attività chirurgica otorinolaringoiatrica
Dott. Carlo Govoni

Casa di Cura Columbus
via Buonarroti, 48 - MILANO

Hesperia Hospital
via Arquà, 80 - MODENA

hesperia modena govoni

info:  3358040811

If you don't understand italian language,
select a translation in the top right.

DIAGNOSI E TERAPIA

è una rivista sulla salute in distribuzione nelle farmacie
www.det.it

logoDiagnosiTerapiaP2

Nel numero di aprile 2017
c'è un articolo
di Carlo Govoni 
Perforazioni della
membrana timpanica.
http://www.det.it

http://www.det.it/category/articoli/otorinolaringoiatria/

Per fissare un appuntamento
col  dott. Carlo Govoni
otorinolaringoiatra
telefono 
3358040811

To reserve an appointment
call  (+39) 3358040811 

Pour prendre un rendez-vous
(+39) 3358040811

Rinite cronica ostruttiva

Coloro che hanno difficoltà
a respirare dal naso
possono trovare beneficio
da interventi mini-invasivi
sui turbinati inferiori 

otorino-visita-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica - visita ORL - è una visita medica specialistica che valuta il distretto testa-collo con l'eccezione dei denti, degli occhi e del cervello. Appartengono all'otorinolaringoiatria anche lo studio di quattro funzioni sensoriali importanti: udito, equilibrio, olfatto e gusto. Le possibili malattie sono molte. Si ritiene che ogni persona che gode di buona salute dovrebbe affrontare nella sua vita questa visita ogni...
Letto da 18529 visitatori
consulenze-otorinoIl dott. Govoni è iscritto all’Albo dei Consulenti Tecnici (medico otorinolaringoiatra) presso il Tribunale di Reggio nell’Emilia. Ha eseguito numerose consulenze tecniche (perizie) per Magistrati (dette anche Consulenze Tecniche d'Ufficio - CTU). Ha redatto anche relazioni tecniche per coloro che reclamano un danno (perizie di parte). E' disponibile per effettuare consulenze tecniche limitatamente alla patologia...
Letto da 12920 visitatori
crenoterapia-dolomia-govoniLe cure inalatorie sono le cure dove l'acqua termale per l'effetto di apposite apparecchiature viene frammentata e nebulizzata per trasformarsi in un efficace trattamento per le vie respiratorie superiori. Le principali cure di carattere otorinolaringoiatrico sono indicate per le malattie rino-sinusali e per alcune forme di otite.  Le principali cure d'interesse otorinolaringoiatrico sono:Inalazioni a getto di vapore - L'acqua termale...
Letto da 6821 visitatori
visita-specialistica-otorinolaringoiatricaLa visita otorinolaringoiatrica permette di valutare pazienti di ogni età: dal neonato di un giorno al anziano ultracentenario. Le manovre che lo specialista esegue non provocano dolore.Attraverso la visita si valutano le orecchie (otoscopia), le fosse nasali (rinoscopia anteriore e posteriore) e la laringe (laringoscopia indiretta). La visita si completa con la palpazione del collo, la valutazione dei movimenti delle articolazioni...
Letto da 52639 visitatori
biopsia-otorino-govoniLa biopsia o prelievo bioptico è una tecnica semplice che viene utilizzata sia in ambulatorio che in corso d'intervento. Le finalità sono diverse. Biopsia ambulatoriale.Lo scopo della biopsia ambulatoriale è quello di togliere un pezzetto di tessuto e farlo analizzare allo scopo di capire la natura della malattia. Nell'ambito della testa e del collo le biopsie ambulatoriali si eseguono su ogni parte della pelle della testa e del collo, nella...
Letto da 22435 visitatori
valutazione-vestibolareL'equilibrio è un senso molto importante e viene studiato con le prove vestibolari. Valutazione vestibolare o esame vestibolare, detto anche esame cocleovestibolare o otovestibolare sono tutte procedure molto simili. L’orecchio non è solo l’organo dell’udito, ma anche l'organo dell’equilibrio. La parte posteriore dell’apparato uditivo si unisce ad un apparato molto complesso, dotato di...
Letto da 43706 visitatori
chirurgia-ambulatorialeInterventi chirurgici ambulatoriali sono quelli che si possono eseguire in meno di mezz'ora e in anestesia locale. Le malattie che si curano con questi trattamenti sono numerose. Non si deve pensare che gli interventi in anestesia locale siano meno importanti degli interventi che si eseguono col paziente completamente addormentato. Si ricorda che una semplice biopsia, cioè l’asportazione di un piccolo frammento...
Letto da 14761 visitatori
olfattometria-govoniL’olfattometria è una metodica che consiste nell’impiego di sostanze odorose di svariata natura che vengono presentate al paziente. Esiste una standardizzazione degli odori e nella registrazione ed elaborazione statistica delle risposte. Lo scopo è ottenere una valutazione della capacità olfattiva. I test olfattometrici sono sostanzialmente soggettivi, cioè si basano sulle risposte del paziente. Interessanti sono i test psicometrici che consentono...
Letto da 15822 visitatori
esame-impedenzometricoLa valutazione impedenzometrica serve per studiare la funzione uditiva in modo oggettivo. E' questa una materia strettamente specialistica di competenza degli otorinolaringoiatri. Essendo una metodica oggettiva consente una valutazione dell'apparato uditivo senza la necessità di avere le risposte del paziente. Nell'ambito della valutazione impedenzometrica si riconoscono alcune tecniche specifiche: le più...
Letto da 31478 visitatori
JSN Epic template designed by JoomlaShine.com