La ginkgo biloba è una pianta particolarmente interessante. I suoi preparati più utilizzati a scopo terapeutico si ricavano dalle foglie. E' utile l'estratto secco che può essere titolato al 6% (ginkgolidi) oppure al 24% (ginkgoflavonoidi). Nel commercio si trovano in capsule.

Sul corpo umano sono state riconosciute diverse azioni. E' importante la capacità di ridurre gli effetti negativi dei radicali liberi. Migliora il ritorno venoso, ha una azione antiaggregante piastrinica e riduce gli effetti dell'arteriosclerosi.
Sono interessanti gli effetti sulla piccola circolazione. Si ritiene che riduca gli spasmi arteriolari ed abbia una azione antiossidante. La ginkgo biloba viene considerata un prodotto utile per combattere gli effetti dannosi del fumo e per ridurre l'invecchiamento cerebrale. E' stato osservato che questa sostanza produce un miglioramento nella memoria. Alcuni Autori la consigliano nella sindrome di Alzheimer, nella circolazione intermittente e in molte alterazioni del microcircolo (*).

Proprio per le sue azioni sulla microcircolazione gli otorinolaringoiatri sono molto interessati agli effetti della ginkgo biloba. Infatti grazie alle sue proprietà neurotrofiche e neurogeniche si osserva un recupero funzionale dopo un danno alle cellule del sistema nervoso centrale (**). Sono di particolare interesse le azioni della ginkgo biloba sul sistema vestibolare. Questo integratore viene utilizzato nel trattamento delle vertigini e soprattutto nei disturbi dell'equilibrio di tipo parossisstico. In queste ultime forme vertiginose è utile per prevenire le recidive. 
Un altro vantaggio della ginkgo biloba è che può essere somministrata a tutti gli adulti ed anche agli anziani. I casi di intolleranza al prodotto sono rarissimi. 

In questo sito sono descritte anche altre forme di vertigine diverse da quelle di tipo parossistico. Ci sono articoli sulla labirintite ed anche sulla Malattia di Méniere

_______________

 

*    Cheuvront, S. N. and Carter, R., III. Ginkgo and memory. JAMA. 2-5-2003; 289(5): 547-548.
**   Walesiuk A. et al.  Ginkgo Biloba normalizes stress and corticosterone-induced impairment of recall in rats. Pharmacol Res. 2005 oct 19.