La visita medico sportiva è una visita che ha lo scopo di rilasciare un certificato che attesti l’idoneità del soggetto a praticare un determinato sport a livello agonistico. La visita viene effettuata da un medico specialista in medicina dello sport. Per alcuni aspetti particolari, come può essere lo studio dell’apparato uditivo e dell’equilibrio il medico sportivo si avvale della consulenza di uno specialista in otorinolaringoiatria.

Per chi vuole praticare sport subacquei è necessaria una visita otorinolaringoiatrica.
Per sport particolari come il tiro a segno, il tiro a volo, la caccia, il paracadutismo, il parapendio, i tuffi, il biathlon, il pugilato e le arti marziali è richiesta una visita otorinolaringoiatrica con esame audiometrico. La periodicità di queste visite è annuale. Consiglio una visita otorinolaringoiatrica a tutti coloro che vogliono praticare lo sci nautico, a qualsiasi livello.

Ritengo che la prevenzione sia importante e questi consigli sono rivolti a tutti, non solo a chi vuole fare un'attività agonistica. Tutti coloro che vogliono andare in vacanza e provare ad immergersi per esplorare fondali, oppure per chi vuole provare l’emozione del volo a vela o del parapendio è importante che si sottoponga ad una visita otorinolaringoiatrica a scopo preventivo. Le immersioni subacquee, soprattutto se affrontate con leggerezza, possono determinare spiacevoli sorprese.  Ricordo il problema dell'embolia. Come otorinolaringoiatra invito a non trascurare un altro problema: quello del barotrauma, a cui rimando ad un altro articolo di questa sezione.

 

sub-barotrauma-otorino


L'otorinolaringoiatra ha anche altre funzioni per aiutare coloro che vogliono praticare uno sport a livello agonistico e vogliono ottenere il massimo da se stessi. L'otorino è lo specialista che si occupa dell'organo dell'equilibrio e dell'udito.
Negli ultimi anni si è sviluppato lo studio della postura. Questo si verifica mediante l'utilizzo di piattaforme stabilometriche statiche, molto utili per inquadrare i disturbi dell'equilibrio. Un contributo ulteriore a perfezionare la diagnosi è dato dalla posturografia dinamica.
Le valutazioni attraverso le pedane stabilometriche sia statiche che dinamiche consentono di ottenere una registrazione oggettiva dei movimenti. Questi dati sono importanti sotto il profilo clinico ed anche medico-legale. Inoltre il poter avere esami eseguiti in tempi successvi aiuta il medico, in ambito sportivo, a capire se l'atleta sta effettivamente migliorando l'equilibrio.

Oggi si sono sviluppate le tecniche di Training Vestibolare. Queste sono sorte come trattamento delle malattie vertiginose in alternativa ai farmaci. Il Training di Adattamento Vestibolare (T.A.V.) lo considero un supporto tecnico più complesso che in alcuni casi è alternativo alla terapia farmacologica, in altri è complementare e in altri ancora è un metodo per migliorare la reflettività labirintica e posturale. Per questi ultimi aspetti il Training Vestibolare assume un ruolo importante nella preparazione fisica di tutti gli atleti, in quanto l'equilibrio è un senso importante in quasi tutti gli sport.
Sono noti il Training Vestibolare in acqua, quello eseguibile in palestra (utilizzando il kit Otobox) o quello stabilometrico.
Il Training Vestibolare più importante e che richiede l'intervento dell'otorinolaringoiatra è quello effettuato con pedana stabilometrica statica o dinamica. 


Ti potrebbe interessare anche
- Esame cocleovestibolare