Applicazioni per la diagnosi di melanoma

Un problema dei nostri tempi sono le applicazioni per fare autodiagnosi mediche. E' un fatto sconcertante, soprattutto se orientato verso la ricerca di malattie importanti come il melanoma maligno. Non conosco nei particolari queste applicazioni e pertanto non posso essere preciso. La diagnosi di una lesione cutanea, piccola o grande che sia, è una diagnosi medica e va fatta da chi è laureato in medicina. Il paziente deve far vedere la sua lesione ad un medico e sarà questo a decidere se merita una valutazione specialistica o se può provvedere lui stesso a curarla.
Nella pratica le lesioni cutanee non sono facilmente distinguibili esternamente ed alcune di queste, purtroppo, sono maligne.
L'otorinolaringoiatra si occupa delle lesioni, anche cutanee, del distretto testa-collo. Nell'ambito di questo distretto un otorino è in grado di capire se può gestire lui la lesione o se deve consigliare al paziente un altro specialista. La strategia per affrontare una lesione del viso o del collo è l'esame clinico (quello che si fa attraverso la visita medica) e poi la biopsia incisionale o quella escissionale.
Pensare di utilizzare una APP per far diagnosi di melanoma la ritengo una follia del nostro tempo.

Le lesioni cutanee del collo e del volto sono importanti e vanno trattate con particolare cura a causa dei problemi estetici che derivano dalla loro escissione. L'otorinolaringoiatra è per tradizione il chirurgo della testa e del collo. Altri tumori frequenti in questo distretto sono i carcinomi basocellulari. Si rimanda allo specifico articolo.

Per ulteriori informazioni: 3358040811